Rotonde: regole di immissione, precedenze e uscita

22961 0
22961 0

Ecco un guida per sapere come comportarsi nel modo corretto, rispettando il Codice della Strada per immettersi nelle rotonde.

Sarà molto importante non tentennare quando ci troviamo con il nostro autoveicolo in prossimità di una rotonda. Una nuova circolare emanata dalla Motorizzazione Civile, ha finalmente una volta per tutte chiarito il comportamento corretto che bisognerà tenere per percorrere le rotonde con il proprio autoveicolo. Da più di due decenni le rotatorie fanno parte della vita di tutti gli automobilisti italiani. Tuttavia se esaminiamo in modo accurato il Codice della Strada, non vi è menzione alcuna delle rotonde.

Alla materia ha dovuto pensarci in modo diretto una circolare emanata dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti: questa disposizione ha finalmente una volta per tutte chiarito come vanno percorse ed affrontate le rotonde. La rotatoria in sé, è semplicemente un elemento stradale leggermente complicato: tuttavia sarà necessario rifarsi semplicemente alle normali norme relative al Codice della Strada; né più né meno. Molti studi scientifici portati a termine dai più svariati enti hanno dimostrato nel corso degli anni di come le rotatorie abbiano contribuito a diminuire in modo sostanziale la frequenza degli incidenti stradali.

Precedenze rotonda

Per comprendere di chi sarà il diritto di precedenza in una rotonda, bisognerà prima di tutto distinguere tra due tipi di rotatorie: la rotonda all’italiana, priva del segnale di ingresso che obbliga a dare la precedenza. In questo caso chi si immette nella rotonda, avrà la precedenza su chi è già entrato nella rotonda: quest’ultimo sarà dunque tenuto ad agevolare l’accesso degli altri mezzi.

Le rotonde invece alla francese (la maggioranza sulle nostre strade) sono invece caratterizzate dal segnale di dare la precedenza: prima di immettersi in questa rotonda sarà dunque necessario dare la precedenza.

Immissione in rotonda

La nuova circolare ministeriale, disciplina l’immissione in una rotonda, a seconda se ci troviamo in presenza di una rotonda a singola corsia o in alternativa, di una rotonda caratterizzata da due corsie. Quando la rotonda e la strada attraverso la quale si accede sono caratterizzate da una corsia, per immettersi nella rotonda sarà necessario tenersi sulla destra e mettere la freccia quando si è vicini al punto nel quale si intende uscire. In una rotonda a due corsie, se si uscirà al primo braccio, sarà necessario sempre tenere la corsia di destra.

Frecce di posizione in rotonda

La freccia in rotonda andrà messa immediatamente immessi, se si intenderà uscire al primo braccio. In caso si intenda uscire al secondo braccio o a i seguenti, la freccia andrà azionata in un tempo leggermente antecedente alla manovra di uscita.

Ultima modifica: 29 gennaio 2018