Ritiro patente: quali sono le principali cause

1024 0
1024 0

Diverse sono le motivazioni per cui si può incorrere nel ritiro patente, ma una delle più diffuse è dovuta al mancato rinnovo della sua validità.

Infatti, se un conducente dovesse circolare col documento scaduto e le forze dell’ordine dovessero scoprirlo, si ritroverebbero costretti a ritirarla all’istante, oltre ad aggiungere una multa consistente, per poi consegnare la patente alla prefettura del posto.

Un’altra causa, anch’essa molto frequente, è dovuta al guidare in stato di ebrezza o sotto l’uso di sostanze stupefacenti. Davvero tantissimi sono i casi in cui si incorre ad un ritiro per tali motivazioni ed oltre alla sottrazione, in questi casi si può incorrere anche ad un arresto, che può perdurare da 6 mesi a circa 1 anno, in base anche al livello alcolemico riscontrato durante i test di verifica.

Un’altra frequente causa è dovuta alla guida con telefono in mano o in chiamata. Anche se le normative varate negli ultimi anni sono state ben chiare sul divieto d’uso del telefono, questo non sembra fermare i trasgressori. È possibile rispondere ad una chiamata in corso disponendo di un auricolare, Bluetooth o meno, col quale si riesca comunque a garantire una guida ottimale, nel rispetto della propria sicurezza e di quella altrui, ma l’uso diretto del cellulare è vietato, soprattutto perché serve finisce col distrarre il guidatore.

Un’altra causa riguarda la scadenza delle patenti straniere, difatti chi ne è in possesso, dopo un anno dall’aver ottenuto la cittadinanza italiana, deve convertirle oppure raggiungere il possedimento di una nuova patente secondo le modalità statali.

Importanza del Codice Stradale

L’insieme delle leggi, degli articoli e delle diverse normative che sono state pensate e varate per detenere la nostra sicurezza sulle strade, unite in un unico Codice, hanno una validità e un’importanza che non può affatto lasciare indifferenti gli automobilisti di tutte le età.

Difatti, come i neopatentati devono rispettarlo fin nei minimi dettagli, anche i conducenti più esperti ed incalliti non devono mai smettere di ricordare quali siano le regole a cui bisogna sottostare. Per tale motivazione, se dopo anni di guida o se semplicemente si nutre qualche dubbio in merito a delle particolari situazioni di circolazione, è bene farvi ricorso e rammentare sempre quali siano le condizioni migliori per garantire, ad ogni conducente, di guidare in totale sicurezza.

È bene tener conto degli adeguati comportamenti da tenere durante la guida e di tutte le normative legate al benessere della propria vettura.

Ultima modifica: 14 settembre 2018