Risparmiare carburante per abbattere le spese: ecco come fare

527 0
527 0

I recenti aumenti dei prezzi del carburante stanno mettendo a dura prova molti italiani. Il fenomeno, infatti, non è circoscritto alla sola benzina ma riguarda anche diesel e GPL, coinvolgendo tutti gli automobilisti che ogni giorno prendono la macchina per andare al lavoro o per svolgere le proprie attività quotidiane. Attraverso alcuni semplici accorgimenti, però, è possibile risparmiare carburante e ridurre le spese per la propria auto.

 

A cosa prestare attenzione per risparmiare carburante

Vedere la spia della riserva di carburante sulla propria auto non è mai piacevole, specialmente quando si è fatto il pieno solo pochi giorni prima. Di questi tempi, poi, i prezzi sono aumentati vertiginosamente, portando molti automobilisti a spendere ancora più soldi per viaggiare, andare al lavoro o dirigersi dai propri amici cari.

Prestando la giusta attenzione durante la guida, però, si può risparmiare carburante e abbattere le spese, evitando di spendere eccessivamente ogni mese. Per prima cosa, dunque, è necessario mantenere un tipo di guida omogeneo durante tutto il proprio percorso in auto: le brusche frenate, i cambi di marcia e le forti accelerazioni sono infatti la causa principale del consumo di carburante. Va da sé che si consiglia di non sforzare troppo la macchina in velocità, specialmente quando questa ha ormai molti anni.

Evitare il più possibile di rimanere imbottigliati nel traffico è un altro metodo molto efficace per risparmiare carburante. Stare in coda, infatti, significa tenere il motore acceso inutilmente in quanto si rimane perennemente fermi, a volte anche per diverse ore. Riuscire ad evitare il traffico non è semplice, specialmente per chi lavora e deve muoversi nelle grandi città. Tuttavia, viaggiando durante gli orari giusti sarà possibile evitare il più possibile questo fastidioso inconveniente.

 

Manutenzione, finestrini e altri aspetti di cui tenere conto

Uno dei metodi più efficaci per risparmiare carburante è senza dubbio quello di controllare periodicamente lo stato della propria macchina, verificando il corretto funzionamento di tutti i suoi elementi, primo fra tutti il motore. Questo serve non solo per viaggiare in sicurezza, ma anche per verificare che non ci siano perdite o che qualche componente non consumi eccessivo carburante.

Un altro metodo efficace per risparmiare è evitare di utilizzare, quando possibile, l’aria condizionata. Quando il clima lo permette, dunque, è consigliabile tenere abbassati i finestrini. Attenzione però: viaggiare troppo velocemente con i finestrini aperti non solo causa un grande fastidio, ma fa consumare maggiori quantità di carburante in quanto la macchina subisce un attrito maggiore e deve sforzarsi di più nel proprio tragitto.

Infine, quando si viaggia è utile pianificare attentamente il proprio percorso, scegliendo il tragitto più breve ed evitando così di girare a vuoto per strade sconosciute. Ciò comporterebbe infatti un inutile spreco di carburante, costringendo il guidatore a dover fare presto un pieno molto costoso.

Ultima modifica: 19 ottobre 2021