Rischio incendi: cosa NON fare secondo l’Anas

454 0
454 0

L’estate è arrivata e con essa anche il grande caldo. I rischi associati a queste temperature sono svariati e non solo per le persone. È sicuramente vero che fra i rischi maggiori per le persone vi sono i mancamenti o i colpi di calore dovuti alle temperature troppo alte. Ma anche il rischio incendi è molto elevato durante questa stagione: è particolarmente facile che si scateni un incendio per diversi motivi, sia in maniera spontanea o accidentale che in maniera dolosa. È proprio su quest’ultimo punto che l’Anas (Gruppo FS Italiane) ha voluto porre l’attenzione per la sua nuova campagna “La strada non è un posacenere“. Ma vediamo cosa dice il Codice della Strada in merito alla brutta abitudine di alcuni automobilisti italiani di gettare mozziconi di sigaretta ancora accesi dalla propria auto in corsa.

Cosa dice il Codice della Strada sul rischio incendi

Una delle cause principali che porta allo scoppio di incendi lungo le autostrade italiane è proprio rappresentata da mozziconi di sigaretta ancora fumanti che vengono gettati da automobilisti imprudenti dai finestrini delle proprie auto. Infatti, il problema è che questi vanno spesso a finire su sterpaglie ed erba secca ed è molto facile che il contatto con la sigaretta accesa causi un incendio.

Ma è proprio il Codice della Strada, all’Articolo 15 a sottolineare che è vietato “i) gettare dai veicoli in movimento qualsiasi cosa.” Questo, ovviamente, comprende anche i mozziconi di sigaretta. Infatti, oltre al rischio incendi, vi è anche la componente ecologica: i filtri delle sigarette ci impiegano dai 5 ai 12 anni per decomporsi.

“La strada non è un posacenere”: la campagna Anas

Per sottolineare la pericolosità di questa pratica, l’Anas, la società che si occupa delle autostrade italiane, ha lanciato una campagna per sensibilizzare gli automobilisti. Infatti, già nelle prime settimane di caldo torrido italiano, sono scoppiati molti incendi a bordo strada proprio a causa di questo fenomeno sconsiderato. La campagna utilizza il claim “La strada non è un posacenere. Rispetta l’ambiente, salva il tuo viaggio” per enfatizzare le conseguenze che gli incendi stradali causano.

Infatti, oltre ai danni all’ecosistema, già martoriato dalle temperature record, un incendio in prossimità dell’autostrada causa anche il rallentamento, se non la chiusura, del traffico su quel tratto di strada, causando così ritardi per tutta la viabilità. Quindi non gettare mozziconi accesi dall’auto salva sia le vacanze degli italiani, che la natura circostante, già messa a dura prova.

Ultima modifica: 13 luglio 2022