Come riporre la moto dopo l’estate

1201 0
1201 0

Parafrasando “L’estate sta finendo e…” quindi è il momento ideale di pensare a come fare trascorrere al meglio il ‘letargo’ alla propria motocicletta. Anche se i più temerari faranno di tutto per ritardare questa fase, bisognerà essere sempre pronti a riporre la moto per il periodo invernale. E si dovrà fare con attenzione per evitare di arrivare alla prossima estate con una moto fuori uso. Come fare però? Eccovi alcuni consigli su come preparare al meglio la moto.

Lavaggio della moto

Una regola molto importante e che non dovrebbe essere dimenticata è quella che dice che la moto non deve essere mai riposta per l’inverno sporca. Infatti, l’accumulo di terra, smog e sporcizia durante il suo precedente utilizzo rischia di rovinare in maniera grave non solo la carrozzeria ma anche le parti elettriche. Quindi è sempre buona regola, prima di metterla in ‘letargo’ lavarla accuratamente in ogni sua parte. Basterà semplicemente un secchio di acqua, una spugna, uno shampoo specifico per le moto e gli stracci per asciugarla.

Pulizia della catena

Anche la catena deve essere pulita e lubrificata, prima di mettere a riposo la due ruote. Un modo per mantenerla in ottimo stato per l’inverno e non rischiare di doverla cambiare. Gli strumenti per questa fase sono: un pennello, petrolio bianco, carta assorbente e una bomboletta di grasso spray per moto. Grazie al pennello e al petrolio bianco elimineremo la sporcizia e gli strati vecchi di grasso. Poi con la carta assorbente asciugheremo per bene. Tra l’asciugatura e la lubrificazione è meglio aspettare circa 3 ore.

Batteria, gomme, serbatoio e coperture

Partiamo dalla batteria. Basterà smontarla e collegarla –in un posto asciutto e riparato- al mantenitore di carica oppure dove è possibile collegarla lasciandola montata sulla moto. Gli pneumatici dovranno sostenere il peso della moto e per evitare di deformarli è buona regola utilizzare dei cavalletti di supporto, così da tenerli sollevati. E passiamo al serbatoio: pieno o vuoto? Ci sono diverse scuole di pensiero, però ricordiamo che nei vecchi modelli i serbatoi erano in metallo, per questa ragione dovevano restare vuoti ma quelli di ultima generazione sono di plastica –quelli di metallo sono protetti con trattamenti specifici- quindi è meglio fare il pieno di benzina, prima di metterla a riposo. L’ultimo passaggio è quello di coprire la moto –all’esterno e al coperto- con un telo specifico che eviterà la formazione di condensa e la proteggerà dal clima invernale.

Ultima modifica: 28 luglio 2021