Rinnovo patente scaduta, la guida pratica

740 0
740 0

Il mondo degli automobilisti è stato scosso dalla decisione del Governo di recepire una normativa dell’Unione Europea in merito alle scuole guida. Queste speciali scuole dove si formano i futuri automobilisti non saranno più esenti dal pagamento dell’IVA (22%). La preoccupazione maggiore è stata della possibile retroattiva di 5 anni del pagamento dell’IVA. Decisione fortunatamente bocciata. Però non si può dire per quanto riguarda gli aumenti ma non per il rinnovo. Vediamo quindi cosa fare quando bisogna procedere con il rinnovo patente scaduta.

Patente scaduta: attenzione alle multe salate

Iniziamo con il dire che guidare un veicolo con il documento scaduto (Ciclomotori, moto, autoveicoli) non costituisce di per sé un reato ma solo una violazione del Codice della Strada che però potrebbe costare molto caro. Le sanzioni amministrative per guida con documento scaduto vanno da 160 a 644 euro. Inoltre sarete costretti a consegnare alle autorità il documento non più valido. Quindi come comportarsi?

Ebbene in questo particolare caso abbiamo 10 giorni di tempo per metterci in regola facendo la visita medica, ricevere il permesso di guida provvisorio che ne certifica l’avvenuto rinnovo. Recarsi poi presso il Comando di Polizia per farci restituire la patente.

Patente scaduta: nessuna copertura assicurativa del veicolo

Attenzione a circolare con il documento non in regola perché in caso di sinistro stradale la vostra assicurazione non sarà tenuta al risarcimento dei danni. E quindi chi risarcisce i danni? L’assicurato. E di tasca propria. Quindi ecco un secondo motivo valido per non dimenticarsi il rinnovo della patente di guida. Rinnovo patente: a ogni età le sue scadenze La validità della patente varia in base all’età del guidatore. Andiamo nel dettaglio:

  • Dai 50 anni: validità di 10 anni
  • Dai 51 anni ai 70 anni: validità di 5 anni
  • Dai 71 agli 80 anni: validità di 3 anni
  • Dai 80 anni in poi sarà ogni 2 anni.

Lo Stato però è venuto in soccorso degli smemorati con il D.L. n.5 del 9 febbraio 2012 (Articolo 7) che fa coincidere la data di rinnovo con il giorno del compleanno del titolare. Adesso sarà quasi impossibile dimenticarsi il giorno.

Dove fare il rinnovo?

Ecco le soluzioni Vi siete resi conto che dovete mettervi in regola però dove recarsi per le pratiche? E poi fare sa soli o farci aiutare? Abbiamo quattro possibilità tra cui scegliere:

  • Motorizzazione Civile
  • ASL
  • Agenzia di pratiche automobilistiche
  • Scuola guida

Una volta scelto dove effettuare il rinnovo, tutti noi dovremmo superare una visita medica utile a valutare la nostra idoneità che include anche un esame optometrico per la vista; saranno inoltre verificate eventuali prescrizioni mediche (Esempio l’obbligo di occhiali e/o lenti a contatto) Alla fine, il medico esaminatore certificherà che i requisiti psicofisici siano tutti nella norma.

La documentazione necessaria

A questo punto, si dovrà pensare alla documentazione necessaria per la richiesta. Eccovi quindi l’elenco completo di quanto richiesto:

  • Documento di riconoscimento valido (Carta d’identità e/o Passaporto)
  • Tessera sanitaria ovvero il codice fiscale
  • La patente scaduta Foto tessera
  • Il pagamento della tassa del Ministero dei Trasporti
  • L’ex Marca da bollo
  • I bollettini precompilati (Motorizzazione e ex bollo) li poterete trovare facilmente in ogni ufficio postale.

Agenzia di pratiche automobilistiche e Scuola guida

I tempi di attesa, nel caso della ASL e della Motorizzazione risultano essere leggermente lunghi, senza dimenticare che sarà nostro compito cercare il medico e prenotare la visita, oltre che recarsi alle poste per il pagamento delle tasse, ma in fatto di costi si risparmia molto. Di contro, abbiamo tempi ridotti e meno trafila burocratica se scegliamo di avvalerci delle competenze delle varie agenzie. Tempi ridotti ma con spese più elevate, infatti, si dovranno conteggiare i costi aggiuntivi dei vari servizi amministrativi.

Patente scaduta da oltre 3 anni: cosa comporta?

Dunque, se i tempi rientrano a un massimo di 2 anni, la procedura da seguire per il rinnovo è la standard ovvero quella per i rinnovi in ‘tempo utile’. Discorso differente dopo i 3 anni. Nel caso siano trascorsi 3 anni (O più anni) dalla scadenza del documento di guida, l’automobilista sarà invitato dalla Motorizzazione Civile e sottoporsi nuovamente agli esami di teoria e di pratica come se fosse la prima volta. Quindi, i costi sono maggiori rispetto ai primi casi.

Quanto ci costa il rinnovo?

Veniamo alla voce che ci interessa maggiormente:

  • Le spese.
  • La visita medica.
  • Gli importi variano dai 20 ai 50 euro.
  • Tassa Ministero dei Trasporti: in questo caso, il versamento è di 10,20 euro da eseguire sul conto corrente dell’Ente Ministeriale.
  • L’ex marca da bollo è di 16,00 euro che potrete pagare attraverso il bollettino postale precompilato. Come scritto in precedenza, in caso di affidamento a una agenzia di pratiche automobilistiche o presso una scuola guida si dovranno aggiungere i costi relativi ai servizi offerti.

La nuova patente direttamente a casa vostra

Una volta eseguite tutte le pratiche burocratiche, sarà rilasciato un permesso provvisori di guida mentre la patente vi sarà recapitata per posta raccomandata direttamente al proprio domicilio. Mentre nel caso di una scuola guida o agenzia pratiche automobilistiche, la nuova patente sarà inviata presso quelle sedi. Quindi a quel punto vi basterà recarvi di persona per ritirare la vostra patente. Il portale dell’Automobilista, unn aiuto dal web In soccorso di tutti gli automobilisti: Il Portale dell’Automobilista.

Un sito a cura del Dipartimento per i Trasporti, dove è possibile (Una volta registrati) consultare diverse informazioni e al tempo stesso accedere a servizi online riguardo gli autoveicoli, patenti e la modulistica. Inoltre è possibile ricevere anche le notifiche (Tramite email) relative alla scadenza e ai punti della propria patente di guida. E anche per quanto riguarda le scadenze delle revisioni dei propri mezzi. Servizi offerti per gli utenti registrati al portale. Di seguito troverete l’elenco completo dei servizi che potrete usufruire senza la registrazione al portale:

  • Classe ambientale dei veicoli
  • Copertura assicurativa dei veicoli
  • Uffici della Motorizzazione Officine autorizzate alla revisione dei veicoli
  • Medici per il rinnovo della patente
  • Statistiche sulle immatricolazioni
  • Revisione dei veicoli
  • Imprese autorizzate all’autotrasporto di merci/persone
  • La modulistica
  • Le tariffe delle pratiche della Motorizzazione

Ultima modifica: 6 dicembre 2019