Rinnovo patente auto: come funziona

1254 0
1254 0

Quando la patente di guida scade bisogna sapere cosa fare. La situazione attuale causata dalla pandemia ha visto uno slittamento di alcune scadenze, tra cui quella del rinnovo della patente. In particolare, le patenti che scadono tra il 31 gennaio 2020 e il 31 marzo 2022 sono valide fino a giugno 2022: vediamo cosa bisogna sapere sul rinnovo della patente e come farlo.

Quando rinnovare la patente

Le leggi stabiliscono che la scadenza della patente di guida corrisponde al giorno del compleanno del proprietario, tuttavia, questa regola fa riferimento solo alle patenti che sono state rilasciate negli ultimi anni: il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasportati ha stabilito che la data del compleanno può essere usata per il rinnovo successivo.

Una volta che la patente di guida scade, non è possibile circolare senza averla rinnovata e si hanno 3 anni di tempo per poter seguire la procedura classica di rinnovo. Qualora fosse scaduta da oltre 3 anni, invece, è la Motorizzazione civile a decidere se sia necessaria o meno la revisione, che, quindi, richiederebbe una visita, utile per controllare la presenza dei requisiti richiesti per poter effettuare l’esame della patente.

Per poter procedere al rinnovo della patente bisogna pagare due bollettini postali, con differenti costi, poi si deve cambiare la fototessera, utilizzando uno sfondo neutro e mostrando interamente il viso.

Per il rinnovo si può anche decidere di rivolgersi all’ACI, ad una scuola guida o ad un centro medico per fare la visita. In qualunque caso, questo deve essere fatto per tempo, perché guidare con la patente scaduta comporterebbe delle sanzioni: da un lato verrebbe applicata una sanzione pecuniaria, con importo che varia dai 160 ai 644 euro, più una sanzione accessoria, che corrisponde al ritiro della patente.

Nel caso in cui si venisse coinvolti in un incidente e si avesse la patente scaduta, il fatto sarebbe molto grave e la compagnia assicurativa potrebbe decidere di non coprire totalmente i danni.

Novità 2022

Lo stato di emergenza causato dal Covid ha portato differenti novità, tra cui uno spostamento delle scadenze delle patenti di guida. Nel dettaglio, è stato stabilito che le patenti che sono scadute o che sono in scadenza tra il 31 gennaio 2020 e il 31 marzo 2022 possono essere rinnovate fino a giugno 2022.

Questo vale anche per il Foglio Rosa, mentre, per fare l’esame teorico, se la domanda viene presentata tra il 1 gennaio 2021 e il 31 marzo 2022, la prova può essere effettuata entro 12 mesi dall’invio della domanda.

Il rinnovo della patente ha differenti scadenze a seconda dell’età del proprietario: le patenti A e B devono essere rinnovate ogni 10 anni per chi ha fino ai 50 anni di età; ogni 5 anni per chi ha tra i 50 e 70 anni; ogni 3 per chi ha tra i 70 e gli 80 anni e, infine, ogni 2 anni per coloro che hanno più di 80 anni.

Ultima modifica: 22 marzo 2022