Revisione roulotte: quando farla in sicurezza

211 0
211 0

È proprio di quest’anno l’ultimo decreto che apporta ulteriori modifiche e novità a proposito dell’obbligo di revisionare i rimorchi che pesano meno di 3,5 tonnellate che rientrano nelle categorie O1 e O2. Tra questi, per chi non lo sapesse, rientrano anche le roulotte. Cerchiamo di capire, quindi, come deve muoversi il possessore di uno di queste vetture in termini di revisione.

Revisione roulotte: la nuova normativa

Per chi non ne fosse ancora a conoscenza, dallo scorso maggio, precisamente il 1 maggio 2018, è diventato doveroso per tutti i proprietari di rimorchi che non superano le 3 punto 5 tonnellate, portare il proprio mezzo a revisionare. Le modalità saranno uguali a quelle previste per motocicli e autovetture.

I decreti antecedenti a questo prevedevano la chiamata dei rimorchi a revisione. In altre parole, dovevano essere sottoposti a controllo solo alcuni rimorchi, quelli immatricolati o revisionati prima di una certa data. Nello specifico, con il decreto del 2013 per esempio, bisognava portare alla motorizzazione le roulotte registrate nel 1997 o negli anni antecedenti a questo oppure quelle che erano state già sottoposte a controllo, o provate per la prima volta, tra il 1996 e il 1998. I veicoli a traino che non venivano invocati per la revisione dovevano attendere la pubblicazione di un nuovo decreto, fino a quando toccava a loro.

Il più recente decreto dello scorso maggio ha rivoluzionato le cose. Infatti, non sono più chiamati alla revisione solo le roulotte sottoposte a un precedente controllo o acquistate prima di una certa data. Tutti i rimorchi dal peso inferiore alle 3 tonnellate e mezzo, devono recarsi alla motorizzazione local per sottoporre il mezzo a controllo. Chi ha appena immatricolato una roulotte, dovrà farne la revisione tra 4 anni e poi dopo due anni. Si tratta, quindi delle stesse regole vigenti per la revisione di auto, scooter e motorini. Non sarà più necessario emanare ogni anno un decreto per chiamare a revisione i rimorchi O1 e O2.

Dal momento che, con l’introduzione di queste regole, sono obbligati a fare la revisione un numero elevato di rimorchi, è stato stilato un calendario, consultabile dal sito del ministero dei trasporti. In alcuni casi, non è necessario portare il mezzo alla motorizzazione; è sufficiente un’officina autorizzata. Si consiglia di consultare fonti attendibili per sapere quando la roulotte o il rimorchio di vostra proprietà, appartenente alla categoria O1 o O2, deve essere portato a revisionare e se obbligatoriamente deve essere sottoposto a questo controllo dalla motorizzazione oppure presso un’officina autorizzata ad effettuare tale servizio.

Ultima modifica: 5 novembre 2018