Revisione impianto gpl: i costi

916 0
916 0

Possedere un’auto bifuel non cambia di molto la sostanza delle cose quando si tratta di effettuare una revisione impianto gpl. Non bisognerà fare cose diverse da quelle che normalmente si fanno con un’auto a benzina o diesel.

Non resta che portarla in un’officina autorizzata o rivolgersi alla motorizzazione civile. In questo caso si risparmierà qualche euro.

Revisione impianto gpl: a chi rivolgersi

La revisione che passa attraverso le officine e lo sportello della motorizzazione costa, indipendentemente dal tipo di vettura, 45 euro. Rivolgendosi a un’officina privata la spesa ammonta a circa 67 euro.

Il risparmio, più che sulla tariffa, è sicuramente sui tempi e sulle code da rispettare rivolgendosi alla Motorizzazione. Se l’auto e naturalmente l’impianto gpl sono in perfette condizioni, non ci saranno altre spese aggiuntive. Se tuttavia nel corso della revisione impianto gpl dovesse risultare qualche anomalia, allora potrebbe essere necessaria qualche spesa aggiuntiva per rimettere tutto a posto.

Normalmente la revisione impianto gpl avviene per la prima volta dopo quattro anni dall’immatricolazione e in seguito ogni due anni. Contrariamente a un pensiero diffuso che tra chi è restio all’acquisto di un’auto alimentata a gpl, non sono le bombole del serbatoio a dover subire la revisione. Se sono correttamente installate e omologate, non si procede a revisione, ma al rimpiazzo integrale.

Evento che si verifica, deve verificarsi dopo dieci anni dall’installazione. Il sistema di valvole di sicurezza assicura che per almeno dieci anni non ci siano problemi o anomalie.

Quando sostituire il serbatoio Gpl

Trascorso però questo periodo è necessario procedere alla sostituzione integrale del serbatoio. E qui l’operazione si fa un po’ più costosa. Tutto dipende ovviamente dal tipo di serbatoio, ma in genere la spesa per la sostituzione oscilla tra i 250 e i 600 euro.

Sono costi che non dipendono dalla natura dell’impianto, che può essere originario, ossia installato in fase di produzione della vettura, oppure realizzato in una fase successiva.

Al pari di una revisione per un’auto a benzina, la revisione impianto gpl rientra tra gli obblighi previsti dal Codice della Strada. E nel caso non si ottemperi a questo obbligo è prevista una sanzione pecuniaria che si aggira tra i 169 e i 680 euro, a seconda delle condizioni.

Nel caso in cui si venga sorpresi dalle forze di polizia senza revisione impianto gpl può essere disposto anche il ritiro del libretto di circolazione con l’obbligo di sottoporre la vettura alle procedure di revisione necessaria.

Ultima modifica: 23 gennaio 2019