RC Auto, per risparmiare bisogna confrontare i prezzi 25 giorni prima della scadenza

508 0
508 0

Per diversi anni il mercato RC Auto è stato caratterizzato da un forte calo dei prezzi, per gli effetti della pandemia e della crescente competitività di mercato fra le imprese assicurative. Confrontando i premi, mostrati nella Tabella 1, relativi al mese di giugno dal 2017 ad oggi, si nota che il prezzo dell’RC Auto è calato in 5 anni del 18,9%. Ciò rappresenta sicuramente un dato positivo per le tasche dei consumatori, che possono tuttavia adottare alcuni accorgimenti per riuscire a risparmiare ancora di più.

Lo strumento principale per conseguire un risparmio è costituito dall’uso di un comparatore assicurativo che consente di identificare la polizza più conveniente e coerente con le proprie esigenze e di acquistarla comodamente online oppure di negoziare uno sconto con il proprio assicuratore. Secondo i dati dell’Osservatorio di Segugio, gli utenti a Giugno 2022 hanno risparmiato sulla propria polizza RC Auto:

  • Fino al 25% nel 3,5% dei casi;
  • Tra il 25 e il 50% nel 62,2% dei casi;
  • Oltre il 50% nel 34,3% dei casi.

Osservando le modalità di utilizzo di Segugio.it da parte dei consumatori, si nota che il 47% dei consumatori effettua la comparazione nell’imminenza della scadenza della polizza, cioè fino a 5 giorni prima (Tabella 2). Il 22% lo fa tra i 6 e i 15 giorni dalla scadenza, il 17% tra i 16 e 30 giorni e il restante 14% effettua la comparazione oltre i 30 giorni.

Segugio.itsocietà leader nel mercato italiano della distribuzione tramite internet di prodotti di credito e nella comparazione di prodotti assicurativi e utilities – ha svolto un’analisi per capire quale sia il momento migliore per effettuare il confronto delle polizze. Come si evince dal Grafico 1, i premi RC Auto hanno un andamento decrescente man mano che ci si allontana dalla data di scadenza della polizza e raggiungono il minimo intorno al giorno 25 per poi tornare a risalire in media dopo il giorno 30/35.

Il differenziale fra il prezzo minimo rilevato a 25 giorni dalla scadenza (286€) e quello massimo rilevato in corrispondenza della scadenza (415€) risulta essere di ben 129€.

Grafico 1 – Andamento premi RC Auto in base ai giorni mancanti alla scadenza della polizza

Come si spiega questo fenomeno? Le motivazioni principali sono due:

  • Se la distanza fra la data di comparazione e la scadenza della polizza ancora attiva è superiore ai 30 giorni, le banche dati che le imprese utilizzano per riscontrare le dichiarazioni del consumatore sono spesso ancora incomplete. Di conseguenza, i prezzi sono più alti per riflettere il rischio legato a questa incertezza;
  • Se invece la distanza è breve, alcune imprese assicurative reputano che questo sia un indice di “disorganizzazione” o fretta da parte del consumatore. Queste caratteristiche potrebbero traslarsi anche sul suo stile di guida e conseguentemente le imprese penalizzano con il prezzo questo comportamento.

Il suggerimento è di confrontare le polizze 3 o 4 settimane prima della scadenza delle stesse, beneficiando in tal modo delle migliori offerte.

Ultima modifica: 6 luglio 2022