Raduni centauri: cosa sono e come si svolgono

2254 0
2254 0

La motocicletta non è un semplice mezzo di trasporto a due ruote mentre il motociclismo è un vero e proprio stile di vita. I possessori di motociclette, il più delle volte, sono dei veri maniaci con la propria moto e tutto quello che riguarda il mondo del motociclismo. E non mancano a prendere parte agli eventi a loro dedicati come i raduni tra centauri o motoraduni.

Cosa sono i raduni tra centauri

Questi raduni sono degli eventi, dove s’incontrano gli appassionati delle due ruote per trascorrere qualche giornata in allegria e in compagnia di altri appassionati con cui condividere la stessa passione.

Generalmente i raduni centauri fanno riferimento alla FMI (Federazione Motociclista Italiana) e da altri enti riconosciuti dal CONI, ma è possibile organizzarli anche attraverso i singoli moto club italiani. Nel nostro Paese esistono diversi raduni dedicati ai motociclisti come ad esempio quello che si svolge annualmente al Passo dello Stelvio oppure la Motocavalcata Colle di Val d’Elba-Follonica.

Tipologie di raduni

Molti hanno anche uno scopo benefico come alla famosa manifestazione milanese ‘La Befana benefica motociclistica’ che si svolge ogni anno il 6 gennaio per le vie del capoluogo lombardo. All’estero, abbiamo altri raduni, forse il più importante è quello che si svolge dal 1956 tra Germania e Austria chiamato Elefantentreffen (Il raduno degli Elefanti). Una tre giorni che si svolge nel freddo invernale e il nome lo deve alle Zündapp KS 601 Gespanne, motociclette in uso all’esercito nazista durante il secondo conflitto mondiale e soprannominate ‘Elefanten’.

Inoltre è possibile prendere parte ai raduni ‘monomarca’. Molte volte le case motociclistiche patrocinano queste particolari manifestazioni, dove i cultori di quel determinato marchio di moto si riuniscono coni vari modelli. Le più famose e importanti manifestazioni di questo tipo? La prima che viene subito in mente è quella della famosa Harley Davidson poi abbiamo altri due miti come la Vespa e la Moto Guzzi. Questi tre raduni motociclistici sono quelli con il maggior numero di estimatori e partecipanti al mondo.

Ricapitolando, i raduni centauri non sono altro che delle manifestazioni dedicate agli appassionati di motociclismo. Si possono svolgere in ogni periodo dell’anno con diverse caratteristiche e durata, basta pensare che ne abbiamo da intere settimane a semplice passeggiate di una sola giornata. Sia per i piloti professionisti sia per semplici amatori. Inoltre è possibile trovare quelle che non pongono limiti di partecipanti e quelli che non richiedono un particolare modello o marchio per prendervi parte. A questo punto abbiamo solo l’imbarazzo della scelta e grazie al web possiamo trovare quelle più nelle nostre corde.

Come organizzare un raduno tra centauri

Però come si svolgono? E cosa bisogna fare per prendervi parte? Questo tipo di manifestazione motociclistica non la si organizza dall’oggi al domani ma va preparata e curata nei minimi dettagli e con diversi mesi di anticipo dalla data di svolgimento.

Gli organizzatori dovranno prima di tutto individuare il luogo di ritrovo di arrivo e l’intero percorso con relative tappe per le soste (se necessarie). La location dovrà avere anche lo spazio necessario per riuscire a far parcheggiare tutti i partecipanti come ad esempio un piazzale o simile.

Inoltre si dovrà risolvere il problema della pausa pranzo e qui si potrebbe optare anche per la scelta del pranzo al sacco. Naturalmente si dovranno richiedere tutti i permessi necessari in caso di occupazione di suolo pubblico (esempio: il palco per un concerto e altre manifestazioni di intrattenimento) e ovviamente predisporre anche un sistema di sicurezza e di primo soccorso.

Come si svolgono

Diciamo che questi punti sono una minima parte del lavoro che c’è dietro queste manifestazioni ma una volta che tutto è organizzato come si svolge? I partecipanti dovranno prima di tutto fare la pre-iscrizione con relativo pagamento dell’anticipo attraverso il sito ufficiale dell’organizzazione. Una volta poi giunti al luogo dell’incontro, si eseguiranno gli ultimi adempimenti riguardanti l’iscrizione.

Ricordiamoci che anche se stiamo prendendo parte a una manifestazione motociclistica, si dovrà rispettare il Codice della Strada, inoltre, si dovranno seguire tutte le indicazioni stradali sistemate dagli organizzatori lungo il percorso. In determinati casi potete anche chiedere una mappa dell’intero percorso, così da evitare di perdervi lungo il tragitto. Quando scegliete il vostro raduno, controllate, anche se ci sono delle convenzioni speciali con alcuni hotel o ristoranti situati lungo il tragitto dove poter pernottare (in caso di raduni della durata di alcuni giorni) o ristoranti dove poter mangiare a prezzi modici. Informatevi anche del percorso e preparatevi al meglio per ogni evenienza.

Una volta in sella alla vostra motocicletta non dimenticatevi qualche accorgimento riguardo alla sicurezza. Meglio evitare di rovinarvi il raduno o peggio rovinarlo anche agli altri partecipanti a causa di qualche incidente dovuto alla distrazione.

Eccovi alcuni consigli per uno svolgimento del raduno senza rischi. Viaggiare in gruppo ma tutti a debita distanza perché basta una frenata improvvisa per ritrovarvi a ‘cavalcare’ chi vi precede. E non è una bella esperienza. Capitolo velocità. A ognuno la propria, quindi non preoccupatevi se i vostri compagni di viaggio sono più veloci di voi (Dipende anche dal grado di esperienza e dal modello della motocicletta) non abbiate fretta. Pensate a godervi il viaggio, il panorama e soprattutto la vostra moto. Anche i sorpassi devono essere fatti in tutta sicurezza, evitando quelli a scia.

Questi raduni sono ideali per conoscere nuovi luoghi e percorsi in motocicletta, oltre a incontrare nuovi appassionati come voi del mondo del motociclismo. Potrebbe essere anche un idea per fare una vacanza alternativa in sella alla vostra motocicletta. Viaggiare in solitaria in sella alla vostra motocicletta è una liberazione però nei motoraduni vige la regola di rispetto reciproco tra persone e centauri. Prendete parte tranquillamente a questi raduni centauri con il solo scopo di rilassarvi e divertirvi in compagnia di amici e dovrete essere pronti a tutto anche piazzare una tenda per trascorrere la notte. E tutto con bona musica e grigliate all’aperto! Molti i raduni organizzati nel nostro Paese, ma vi consiglio anche di provare (se ne avete l’opportunità) i raduni organizzati all’estero. Vi basterà fare qualche ricerca nei forum dedicati e leggere tutto quello che offre il mondo dei raduni motociclistici, mettervi in sella e partire.

Ultima modifica: 24 luglio 2019