Quanto dura il motore di una macchina elettrica

367 0
367 0

Il primo dubbio che si pongono le persone che valutano l’acquisto di un’automobile elettrica è: quanto durerà la batteria? L’incubo di restare fermi in strada quando la meta è ancora lontana è il principale assillo in assoluto. Ma c’è un altro interrogativo tra i più ricorrenti: quanto dura il motore macchina elettrica? In altri termini: non sarà mica che l’auto elettrica, ecologica quanto si vuole, più economica nei costi di alimentazione, abbia difetti strutturali poco reclamizzati perché ora tutti parlano di green? Perplessità comprensibili, che però non superano il vaglio dei dati oggettivi.

Le caratteristiche del motore di una macchina elettrica

Il motore macchina elettrica dura quanto e più di quello endotermico tradizionale. Il classico motore a scoppio ha un ciclo di vita che muta a seconda della tipologia e dell’alimentazione. Ma credo converrete che dopo i 200mila chilometri ci si può ritenere già fortunati se non ci ha abbandonati. Questo soprattutto sui modelli più recenti per i quali molti parlano di obsolescenza programmata.

Va detto per onestà che ci sono anche casi di propulsori che tirano avanti dignitosamente fino ai 500mila chilometri. Molto dipende dalla modalità di utilizzo che abbiamo, dallo stile di guida, dalla manutenzione, dal clima della località in cui viviamo. Fondamentale avere un garage, tanto più che risiediamo in una zona fredda.

Motori a confronto: quanto durano?

Ma se si vuol fare qualche comparazione tra le diverse tipologie, si può dire che un motore a benzina dura mediamente meno di uno alimentato a diesel o a gas. Circa 300mila chilometri, in media. Per un motore diesel l’autonomia standard tocca tranquillamente i 400mila chilometri.

Le versioni a GPL hanno durata meno longeva e si allineano sostanzialmente con quella a benzina raggiungendo solitamente i 250mila chilometri. Per i motori a metano infine la durata dipende molto dalla usura specifica del mezzo. Capita spesso comunque che il veicolo richieda interventi in officina già dopo 100mila chilometri a causa dell’usura delle valvole del motore.

Ma veniamo al motore macchina elettrica. Si stima che un motore elettrico duri mediamente di più rispetto a uno spinto a benzina o diesel. C’è chi parla addirittura di 650 mila chilometri. Ma quand’anche la durata effettiva fosse più bassa, è evidente che si tratta pur sempre di un risultato ragguardevole.

I motori elettrici infatti sono meno soggetti degli altri alle aggressioni date dalle scorie dei carburanti che finiscono per danneggiare gravemente i motori a scoppio. Se si acquista un’auto con motore elettrico bisognerà però ponderare con attenzione la questione batterie. Sono loro infatti a crearci problemi quando il veicolo si ferma. La loro durata è stimata intorno ai 150mila chilometri.

Ultima modifica: 15 novembre 2021