Quanti sono i punti della patente di partenza?

1100 0
1100 0

Dal 2003, anno che segna l’entrata in vigore dell’articolo 126 bis del Codice della Strada, ogni titolare di patente ha una dotazione di punti pari a 20. Tali punti, se si commettono infrazioni al codice stradale, vengono man mano decurtati, in funzione della tipologia di infrazione commessa. La decurtazione si va a sommare alle sanzioni amministrative e agli eventuali provvedimenti sulla patente o sulla carta di circolazione previsti dal codice.

Ma come funziona nel dettaglio, il meccanismo del punteggio patente? I punti si possono recuperare? In effetti sì, si può. a bisogna stare comunque attenti a non esagerare, il perpetuarsi di comportamenti scorretti alla guida, oltre a mettere in serio pericolo la sicurezza della strada, si traduce anche in una possibile perdita della patente. Vediamo nel dettaglio.

La tabella delle infrazioni

Non tutte le infrazioni sono uguali e pertanto non tutte le infrazioni prevedono lo stesso numero di punti decurtati. Le violazioni del Codice della Strada, come già ricordato, comportano una sanzione amministrativa e la decurtazione dei punti della patente, in misura variabile in funzione della gravità della violazione commessa. A stabilire il numero di punti da decurtare è una tabella ricompresa nell’articolo 126 bis del codice della strada. Ma chi ha perso alcuni o tutti i punti della patente in seguito appunto a infrazioni, che cosa può fare per recuperare?

A stabilire è ancora una volt il codice della strada il quale stabilisce, tra l’altro, che ai 20 punti iniziali, se non si commettono infrazioni, ogni due anni si aggiungono 2 punti alla patente, fino ad arrivare a un massimo di 30. Il che significa che si può avere un bel tesoretto e che quindi, se non si compiono infrazioni per un certo periodo di tempo – diciamo 3-4 anni – una infrazione di 2 punti non peserà sulla situazione punti patente.

Come recuperare i punti

I punti della patente persi da soli non tornano. O meglio: se si hanno 20 punti, se ne perdono 2 in un anno, ma l’anno successivo non si commettono infrazioni, allora nel giro di 2 anni si tornerà allo stato iniziale dei 20 punti, perché nell’anno che non vengono commesse infrazioni si viene premiati con 2 punti. Se, invece, si commettono infrazioni gravi, anzi gravissime, che costano la decurtazione di 10 punti o più, allora c’è solo una strada da intraprendere: quella di tornare a lezione presso le scuole guida. 

Ultima modifica: 25 agosto 2021