Quando si accendono gli abbaglianti in città

148 0
148 0

Sulla corretta circolazione stradale ci sono delle credenze popolari, dei falsi miti, degli errori congeniti, che è bene sfatare, pena – in primis – la compromissione della sicurezza, ma anche la possibilità di incorrere in sgradite (e costose) sanzioni amministrative.

Per esempio, un capitolo che merita un certo approfondimento riguarda il corretto utilizzo degli abbaglianti nei centri urbani. Sono infatti in molti a credere che, in caso di scarsa illuminazione o in caso di condizioni atmosferiche severe, per esempio nebbia, pioggia, grandine, si possano utilizzare i fari abbaglianti per migliorare le condizioni di luce. Ma non è esattamente così.

Vietato abbagliare

Al capitolo utilizzo degli abbaglianti in città, il Codice della Strada (lo strumento normativo a cui fare riferimento è il Decreto Legislativo 30 aprile 1992, n.285) parla molto chiaro: nei centri abitati, durante la marcia, l’uso dei proiettori a luce abbagliante di norma è vietato. Questo significa che quando si circola in città, anche in caso di nebbia fitta, anche in caso di grandine, anche in caso di buio, di pioggia o di qualsiasi altro fenomeno capace di compromettere la visibilità, non si devono utilizzare i fari abbaglianti. Sì, proprio così: anche quando l’illuminazione stradale scarseggia o è assente.

La motivazione di questo divieto è molto semplice: come è infatti facilmente verificabile, gli abbaglianti, per via della loro luce così forte, possono accecare – o, meglio ancora, abbagliare – gli altri automobilisti oppure i pedoni. Il che, è facilmente intuibile, comprometterebbe in maniera pericolosa il loro comportamento in strada. In ogni caso, va anche detto che è veramente raro sentire la necessità di utilizzare i fari abbaglianti nei centri cittadini. Anche in condizioni di maltempo, difficilmente la luminosità risulta essere scarsa.

Abbaglianti fuori città: cosa c’è da sapere

Il discorso è completamente diverso se si circola su strade extraurbane. In questi casi, l’utilizzo dei fanali abbaglianti si rende necessario in parecchi casi. Per esempio quando l’illuminazione delle strade è scarsa o quando questa è completamente assente; o ancora, quando c’è nebbia.

Ma, in tutti questi casi, bisognerà stare molto attenti a utilizzarli solo ed esclusivamente quando non si incrociano altri veicoli. In tal caso, per non incorrere in spiacevoli sanzioni e per non compromettere la sicurezza propria e altrui, l’utilizzo degli abbaglianti va sostituito con quello degli anabbaglianti.

Ultima modifica: 3 dicembre 2018