Quali sono le regole stradali per le biciclette?

166 0
166 0

Con l’avvento delle biciclette elettriche e il ritorno delle biciclette in strada, la domanda che nasce spontaneamente è: quali sono le norme stradali per le biciclette in strada? Vediamo in questo articolo cosa prevede il Codice della Strada e alcuni consigli per garantire una guida più sicura in bicicletta.

Cosa dice il Codice della Strada 

La scelta di muoversi in bicicletta può essere mossa da una moltitudine di ragioni, tra cui la riduzione dell’inquinamento, il risparmio di tempo tra traffico e parcheggio, il risparmio di denaro per il carburante oppure, più semplicemente, il benessere fisico. In ogni caso, quando ci si trova a pedalare in città, è fondamentale rispettare determinate regole per garantire la circolazione sicura di automobili, mezzi pubblici e pedoni in strada.

Nell’Articolo 68 del Codice della Strada vengono descritte le caratteristiche di una bicicletta, detta anche “velocipede”, nell’ottica di muoversi in strada:

  • Gli pneumatici devono essere dotati di un battistrada in buono stato;
  • L’impianto frenante deve essere perfettamente funzionante;
  • Le luci anteriori bianche e quelle posteriori rosse sono obbligatorie, insieme ai catarifrangenti rossi posteriori e gialli laterali;
  • È indispensabile anche un campanello su tutti i tipi di bicicletta.

Queste sono le caratteristiche obbligatorie previste dalle norme stradali in Italia che garantiscono la base di una circolazione sicura sulle strade, sia giorno che di notte.

Consigli utili per una guida sicura in bicicletta

Una volta assicurati che la propria bicicletta è consona alle condizioni obbligatorie descritte dal Codice della Strada, è buona norma essere a conoscenza delle regole base della circolazione in strada. Di seguito, si propongono alcuni consigli utili per rendere più sicura la guida in bicicletta:

  • In strada, mantenersi il più possibile a destra: è fortemente consigliato procedere sempre in fila indiana nella parte destra della carreggiata.
  • Tenere mani e braccia libere per poter reggere in modo corretto il manubrio in qualunque momento della guida.
  • Evitare manovre brusche o cambiamenti di direzione improvvisi: risulta fondamentale che, prima di eseguire qualunque manovra, non ci siano veicoli in movimento in prossimità della bicicletta.
  • Segnalare le proprie intenzioni con l’utilizzo di un braccio: per eseguire una svolta, sia a destra che a sinistra, è buona norma segnalare la proprio intenzione allungando un braccio.
  • Utilizzare le apposite piste ciclabili quando sono disponibili.

Questi consigli, accompagnati al rispetto delle segnaletiche stradali, permettono di aumentare in modo considerevole la sicurezza stradale sia per le bici che per le auto.

Ultima modifica: 2 settembre 2022