Quali sono i rischi quando si guidano auto elettriche

490 0
490 0

Le auto elettriche – secondo alcuni – sono il futuro della mobilità sostenibile. In altri termini, secondo i sostenitori di questa trazione, presto si assisterà alla cosiddetta rivoluzione elettrica, perché tutti gli automobilisti si convinceranno ad acquistare solo auto al cento per cento a zero emissioni. Ma davvero le auto elettriche sono la soluzione a tutti i problemi di impatto ambientale causato dal traffico? Quali sono – se ci sono – i punti di debolezza di queste vetture? E quali sono i rischi per chi guida un’auto elettrica? Vediamo nel dettaglio.

Occhio all’autonomia

Si tratta di un rischio calcolato: come è noto, le auto elettriche hanno un’autonomia più bassa delle auto a trazione tradizionale. E anche se, a dirla tutta, le autonomie sono sempre più alte, resta i rischio di non trovare per tempo una colonnina per fare rifornimento. Sì, perché se è vero che anche le colonnine, di pari passo con il numero di vetture vendute, si stanno via via diffondendo, è altrettanto vero che non è detto che una volta arrivati nei pressi dell’agognata colonnina, questa sia libera.

Quindi, il primo rischio perché guida una auto elettrica, è quello di arrivare a rimanere a secco, senza avere la possibilità di ricaricare immediatamente. A tal proposito, però, va aggiunto che oggi sono possibili delle ricariche rapide, in grado di ricaricare di un tot l’auto: in pratica, anche se l’auto non è scarica, e se si opta per una pausa caffè, meglio farla nelle immediate vicinanze di una colonnina e dare un po’ di ricarica. Prevenire e meglio che curare.

Il rischio incendio

Ma il vero rischio, in tema di mobilità elettrica, è quello legato all’eventuale incendio della vettura. Va detto che si tratta di un evento raro e va anche detto che tutte le automobili in commercio possono prendere potenzialmente fuoco, ma l’incendio sulla auto elettrica è una variabile da considerare in maniera diversa. Sì, perché come testimoniamo molti meccanici e addetti ai lavori, sono automobili su cui bisogna saper mettere le mani anche quando si fanno delle banali riparazioni, perché il rischio di rimetterci la pelle è elevato.

Dunque, in caso, di comportamento strano del veicolo, meglio prendere subito le dovute precauzioni e mettersi in contatto con qualcuno che su quel determinato modello sa metterci le mani. Anche in questo caso, ancor più di prima, vige la sacrosanta regola del “prevenire è meglio che curare”.

Ultima modifica: 15 aprile 2019