Quali sono i limiti di velocità con pioggia e neve?

363 0
363 0

Con l’arrivo dell’autunno e l’avvicinarsi dell’inverno, guidare con la propria auto diventa sempre più pericoloso. La pioggia e la neve sono infatti tra i fattori metereologici a cui prestare maggiore attenzione quando ci si muove in macchina per la città o in autostrada. Per questo esistono dei limiti di velocità molto severi che occorre rispettare per garantire la massima sicurezza a sé e agli altri. Vediamo dunque che cosa dice il Codice della Strada al riguardo e le sanzioni previste per chi non rispetta le regole.

Pioggia e neve: la velocità da mantenere con la propria auto

L’autunno è sicuramente una delle stagioni più affascinanti durante cui muoversi in macchina: la natura assume colori unici, tingendosi di giallo, arancione e rosso. Tuttavia, occorre prestare la massima attenzione per evitare di perdere il controllo della vettura e garantire la massima sicurezza in strada. Le piogge cadono abbondanti in autunno e il freddo impedisce all’asfalto di asciugarsi in fretta. L’inverno, poi, è ancora peggio a causa della neve e del ghiaccio che può ricoprire le strade.

L’articolo 142 del Codice della Strada impone dei limiti di velocità molto severi in caso di precipitazioni atmosferiche avverse. Con condizioni meteo normali, i limiti di velocità per chi ha conseguito la patente da più di tre anni sono, di norma, 130 km/h in autostrada e 110 km/h sulle strade extraurbane. Quando piove o nevica, però, non si possono superare i 110 km/h in autostrada e i 90 km/h sulle strade extraurbane.

Occorre poi segnalare che i neopatentati sono costretti a rispettare comunque i limiti di velocità specifici e non possono mai superare i 100 km/h. Inoltre, nonostante le precipitazioni atmosferiche, la velocità nei centri abitati rimane invariata. Per l’esattezza, in città si deve mantenere sempre una velocità di massimo 50 km/h. In alcune strade particolari è possibile viaggiare anche a 70 km/h ma solo in caso di apposito segnale.

Le sanzioni previste

Per far desistere anche i guidatori più irresponsabili, il Codice della Strada prevede pesanti sanzioni. I viaggiatori che superano i limiti di velocità imposti con pioggia e neve, infatti, rischiano multe molto salate. Se si viaggia non oltre 10 km/h sopra il limite, la sanzione può andare da un minimo di 42€ ad un massimo di 172€. Oltre i 10 km/h ma sotto i 40 km/h, invece, la multa va da un minimo di 172€ ad un massimo di 694€. Invece, tra i 40 e i 60 km/h oltre i limiti di velocità, è prevista una sanzione di minimo 543€ e di massimo 2.170€, oltreché la sospensione della patente da 1 a 3 mesi. Infine, chi viaggia più di 60 km/h oltre il limite incorre in una multa che può arrivare anche a 3.382€ e riceve la sospensione della patente da 6 a 12 mesi.

Durante le stagioni più fredde, un altro tipico fenomeno meteorologico è la nebbia. Essendo potenzialmente più pericolosa di pioggia e neve, i limiti di velocità in questo caso sono ancora più severi. Se la visibilità del conducente non supera i 100 metri, infatti, la velocità massima sia in autostrada sia sulle strade extraurbane è di 50 km/h.

Ultima modifica: 4 ottobre 2021