Puleggia albero motore: cos’è e a cosa serve

62136 0
62136 0

La puleggia albero motore è un organo meccanico atto alla trasmissione del moto rotatorio fornito dall’albero motore ai dispositivi di servizio presenti a bordo vettura.

Tale dispositivo collega per mezzo di una cinghia polivia utilizzatori quali alternatore, compressore del climatizzatore ed eventuali pompe idrauliche, come ad esempio quella del servosterzo.

Ogni vettura è dotata di diverse pulegge, la principale delle quali è del tipo smorzatrice, posizionata sull’albero motore. Il motore a combustione per sua natura genera una lunga serie di vibrazioni le quali devono essere ridotte per il rumore che generano ed assorbite, per evitare gravi danni al motore stesso e agli organi ausiliari.

Come qualsiasi altro sistema di trasmissione a cinghia, anche la puleggia dell’albero motore è sottoposta a usura nel tempo, quindi necessita di sostituzione.

Caratteristiche tecniche puleggia albero motore

Le caratteristiche di una puleggia albero motore si riconducono al corretto equilibrio tra parti metalliche e gomma. E proprio la gomma è il fulcro che ne determina una maggiore qualità: a partire dalla selezione della corretta mescola per ogni particolare fino alla perfetta adesione gomma-metallo.

Altre caratteristiche principali della puleggia:

  • Assorbire e ridurre le vibrazioni;
  • Smorzare le oscillazioni;
  • Spettro di assorbimento proprio per ogni motore:
  • Trasmissione del moto.

Per scegliere le migliori proposte sul mercato, le pulegge devono essere sottoposte a delle prova, per valutare:

  • Resistenza a torsione;
  • Capacità di smorzamento;
  • Frequenze di risonanza;
  • Durata;
  • Curva di isteresi;

Sostituire la puleggia

La sostituzione della puleggia albero motore, è un’operazione difficile da realizzare se non si ha un minimo di manualità e la giusta esperienza.

Operazioni preliminari:

  • Scollegate i cavi batteria e rimuovete filtro e centralina;
  • Alzate la vettura dal lato anteriore, lato passeggero e poi mettete degli spessori in legno per fissarla;
  • Togliere la ruota e il parafango interno;
  • Togliere il bullone da 18 posto sopra al supporto motore lato guidatore;
  • Svitate la vite con testa da (10), posta nella parte inferiore dell’”intercooler”;

Smontare la puleggia

  • Con un crick iniziate ad alzare delicatamente il motore, facendo attenzione alle linee benzina e liquido refrigerante. Lo alzerete quanto necessario per portare la puleggia a un altezza tale da poterci lavorare;
  • Rimuovere il tendicinghia (4 viti);
  • Utilizzate l’estrattore per rimuovere la puleggia originale:
  • Pulite l’albero compressore una volta sfilata la puleggia.

Poi, applicate una goccia di frenafiletti verde sulla puleggia e quando vi ritroverete a rimontare il tutto, mettete questo liquido anche sulle viti che devono essere serrate con la massima forza.

Ultima modifica: 29 giugno 2017