Pressione pneumatici, come controllarla prima di partire

1675 0
1675 0

Quando ci si prepara per un lungo viaggio in auto, non bisogna dimenticare di controllare lo stato delle gomme, poiché sono l’unico elemento di collegamento tra il veicolo e la strada! Di seguito alcuni suggerimenti.

Usura delle gomme

Il battistrada non deve avere raggiunto il limite segnalato dall’indicatore che è un piccolo tassello di 1,6 mm, in fondo al battistrada e individua il termine legale accettabile di usura, altrimenti bisognerà cambiare le gomme prima di partire. I fianchi delle gomme non devono avere tagli, screpolature, strappi, bolle, ernie o altre deformazioni: per un battistrada uniforme, meglio invertire le gomme anteriori con le posteriori rivolgendosi a un gommista.

La pressione delle gomme va controllata a freddo, ossia prima di mettersi alla guida, mai quando l’auto è calda, ha percorso molti chilometri o è stata sotto il sole. In caso di controllo a caldo bisogna aumentare di 0,3 bar la pressione normalmente prevista. Il gonfiaggio degli pneumatici influisce anche sulla loro resistenza al rotolamento e sulla efficienza energetica.

Una pressione di gonfiaggio non corretta porta ad effetti negativi quali:

  1. usura più rapida delle gomme;
  2. peggiore tenuta di strada e minore stabilità;
  3. spazi di frenata più lunghi;
  4. aumento del rischio di aquaplaning;
  5. maggiore consumo di carburante

Quando le gomme sono troppo gonfie si usurano più rapidamente nella parte centrale del battistrada: l’aderenza è ridotta. Quando le gomme sono sgonfie, si surriscaldano e possono arrivare a scoppiare, diminuisce inoltre la tenuta di strada e aumenta il consumo di carburante.

La pressione corretta

La giusta pressione degli pneumatici è indicata nel manuale d’uso e/o su una targhetta incollata sul montante interno della portiera (lato conducente) o ancora sul tappo del serbatoio. Gli pneumatici dello stesso asse vanno gonfiati allo stesso livello. La pressione delle gomme posteriori dovrà essere aumentata di 0,5 – 0,8 bar se si traina un rimorchio o una roulotte.

Mentre in inverno è meglio aggiungere 0,2 bar alla pressione di tutte le gomme per compensarne il calo dovuto al freddo. Il controllo della pressione deve essere effettuato una volta al mese e prima di partire per un lungo viaggio. Se ci sono segni di usura anomali o alla guida si sentono delle vibrazioni, è possibile che la pressione non sia corretta: svitare il tappo della valvola, inserire il beccuccio della pompa sulla valvola e verificare il livello di pressione sul manometro. Quindi, regolare la pressione della gomma utilizzando i tasti “+” e “–”.

Ultima modifica: 5 luglio 2021