Piogge battenti e temperature in calo: prendersi cura della propria auto

264 0
264 0

Anche le automobili soffrono il freddo. L’abbassamento della temperatura, infatti, può rappresentare una vera e propria minaccia per i mezzi a quattro ruote e di conseguenza anche per la sicurezza dei passeggeri. Dal leader della riparazione e sostituzione dei cristalli per auto, che dal 2017 opera in tutta Italia anche nel mercato della carrozzeria, ecco alcuni consigli utili in vista dell’ormai prossima stagione invernale.

Controllare lo stato dei tergicristalli.

Se è buona norma sostituire i tergicristalli, tra i principali alleati della buona visibilità al volante, almeno una volta all’anno, con l’inverno ormai alle porte e la maggiore frequenza di pioggia e neve, diventa cruciale verificarne la funzionalità in maniera costante per evitarne per tempo la completa usura. I tergicristalli deteriorati, infatti, diminuiscono sensibilmente la visibilità di chi è alla guida e possono danneggiare gravemente il parabrezza.

Infine, se l’auto è parcheggiata all’aperto, si suggerisce di lasciare le spazzole sollevate, durante le ore notturne, per evitare che si congelino, attaccandosi al parabrezza. Nei centri Carglass è sempre possibile effettuare il check-up gratuito delle spazzole per valutarne lo stato e, se necessario, intervenire per sostituirle.

Prendersi cura del parabrezza.

Carglass consiglia di tenerlo pulito, non solo esternamente, rimuovendo ghiaccio e brina, i principali avversari stagionali dei nostri cristalli; ma anche al suo interno, eliminando impronte, segni di ventose di accessori (come il navigatore o il porta cellulare), polvere e fumo che possono compromettere la visibilità, aumentando il riflesso delle luci e il rischio di condensa.

Per la pulizia del parabrezza, Carglass consiglia di utilizzare detergenti specifici per vetri e panni privi di lanugine, evitando spugne o strofinacci asciutti che possano solo spostare lo sporco senza rimuoverlo. Come per i tergicristalli, in tutti i suoi centri, Carglass offre il check-up gratuito del parabrezza (non solo per le auto private, ma anche per le flotte aziendali, i veicoli commerciali, i mezzi pesanti e i bus) che garantisce, in pochi minuti, un controllo accurato del suo stato, così da intercettare le scheggiature prima che diventino danni più seri, risolvibili solo con la sostituzione del parabrezza stesso.

Evitare gli shock termici.

È sconsigliato dirigere aria calda sui cristalli dell’auto se le temperature esterne sono molto fredde. Se è già presente una scheggiatura sul vetro, infatti, questa escursione termica può trasformarla in una crepa, rendendo inevitabile la sostituzione immediata del parabrezza. 

Rimuovere correttamente la neve e il ghiaccio.

In caso di abbondanti nevicate, prima di mettersi alla guida, è importante pulire l’auto dalla neve. Apparentemente un consiglio banale, si potrà pensare, ma fondamentale per la sicurezza, non solo nostra e di chi viaggia con noi, ma anche degli altri automobilisti che incrociamo su strada e che improvvisamente potrebbero essere colpiti dai blocchi di neve che si staccano dal nostro veicolo in movimento.

Nel rimuovere le precipitazioni nevose, ma anche il temibile ghiaccio, dai cristalli, dalla carrozzeria e dalle parti sporgenti dell’auto, mai lasciarsi prendere dall’impulsività o dall’improvvisazione. Usare solo strumenti appositi come spazzole, pale rivestite in gomma o raschietti per i vetri e abbandonare l’idea di versare acqua calda, spargere sale o di accanirsi con pale, scope o oggetti appuntiti come coltelli o chiavi che possono creare gravi danni.

Se si vuole invece limitare il problema in partenza, Carglass consiglia di effettuare il trattamento antipioggia, che oltre a far scivolar via più facilmente l’acqua, migliorando la visibilità del 30%, ritarda la formazione di ghiaccio e brina e ne facilita la rimozione.

La pulizia della carrozzeria.

Durante la stagione invernale, l’utilizzo del sale sulle strade evita la pericolosa formazione di strati di ghiaccio. Un metodo fondamentale per garantire la sicurezza degli automobilisti che, però, può incidere sulla carrozzeria delle nostre auto. Il sale, infatti, se non rimosso tempestivamente dalla carrozzeria, rischia di rovinare la vernice e causare fenomeni come la “corrosione passante”, una vera e propria perforazione della lamiera. 

La soluzione per salvaguardare la carrozzeria è, quindi, lavare frequentemente e accuratamente l’auto, prestando particolare attenzione alle aree più nascoste dove il sale e i detriti possono annidarsi e causare danni importanti. Si sconsiglia però il lavaggio coi rulli perché la carrozzeria, in particolare a causa dell’umidità e della pioggia dei mesi freddi, trattiene più facilmente residui di terreno e pietrisco che, se mossi dalle spazzole, verrebbero trascinati sulla superficie dell’auto, causando graffi di varia entità. 

Infine, a livello preventivo, si consiglia di applicare della cera così da proteggere la carrozzeria dagli agenti atmosferici e dal pietrisco sollevato dai veicoli in movimento. 

Per effettuare il check-up gratuito delle spazzole e del parabrezza o per riparare qualsiasi genere di danno alla carrozzeria della vettura, è possibile trovare il centro Carglass più vicino direttamente sul sito web (www.carglass.it/trova-il-centro) o telefonando al numero verde 800 36 0036.

Ultima modifica: 25 novembre 2019

In questo articolo