Pick-up 4×4: guida alla scelta

141 0
141 0

PICK-UP 4X4: GUIDA ALLA SCELTA

Il pick-up 4×4 è un veicolo molto comodo e versatile che può essere di grande aiuto ai professionisti che hanno bisogno di spostare carichi per lavoro e cercano un mezzo meno ingombrante di un furgone. La trazione integrale garantisce un’ottima stabilità su tutti i tipi di terreno e risulta quindi ottima anche per chi deve attraversare strade sterrate e terreni accidentati. Questo modello di veicolo è molto diffuso e apprezzato negli Stati Uniti, mentre in Italia sta prendendo piede solo adesso, complice il fatto che viene classificato come autocarro e può quindi essere usato soltanto come mezzo da lavoro.

DIMENSIONI E ALIMENTAZIONE DEL PICK-UP

Il pick-up è in generale un mezzo piuttosto ingombrante, anche se di solito non raggiunge le dimensioni di un furgone, ma la distribuzione degli spazi può essere varia. La prima cosa da considerare è il quantitativo di materiale che abbiamo bisogno di trasportare quotidianamente con il pick-up, così da decidere se optare per una cabina singola o doppia. Nel caso della cabina singola il pick-up disporrà di soli due posti, mentre con una doppia si può arrivare fino a cinque, sacrificando un po’ di spazio di carico. Ovviamente questa scelta si può basare solo sui bisogni individuali di trasportare più carico o magari avere la possibilità di portare dei collaboratori con sé. Per quanto riguarda l’alimentazione, ormai esistono in commercio modelli che soddisfano tutte le esigenze, dal benzina al diesel e perfino alcuni modelli a doppia alimentazione benzina-gpl. Anche in questo caso la scelta dipende dalle esigenze personali di potenza e risparmio, dai km che si intende percorrere ogni giorno e dalle strade che bisogna affrontare. Per quanto riguarda il mercato italiano, la maggior parte dei veicoli dispone di un cambio manuale, con alcune rare eccezioni.

MARCHE E MODELLI DI PICK-UP

Sebbene sia molto diffuso negli Stati Uniti, la maggior parte di pick-up che si trova sul mercato italiano proviene dal Giappone, con proposte di vari modelli da vari marchi nipponici. Infatti, i pick-up americani sono pensati per strade di dimensioni molto più grandi a quelle che normalmente si trovano in Europa e risulterebbero quindi difficili da manovrare; nonostante questo, la Ford ha sviluppato un modello pensato per il nostro mercato, quindi chi desiderasse un veicolo made in USA potrebbe comunque trovarlo con facilità. Di recente anche Fiat e Volkswagen hanno contribuito a questo mercato, presentando delle proposte interessanti e disegnate apposta per le strade europee.

Ultima modifica: 14 febbraio 2019