Le peggiori gare della Ferrari in Formula 1

1612 0
1612 0

La Ferrari è una casa automobilistica italiana, fondata da Enzo Ferrari nel 1947 a Maranello, che produce automobili sportive e da corsa. È l’impresa con più titoli in Formula 1, infatti ha ottenuto quindici titoli piloti e sedici costruttori. Tuttavia, non è tutto oro quel che luccica e, in questo articolo, passiamo in rassegna le peggiori gare della Ferrari in Formula 1.

Il 1980

Il 1980 è stato l’anno peggiore per la stagione della Ferrari che ha concluso l’anno posizionandosi al 10° posto nella classifica costruttori, nonostante il contributo di due grandi piloti come Jody Schekter e Gilles Villeneuve. Il problema è stato che il motore 12 cilindri della 312 T5 non riusciva ad avere una grande prestazione, come, ad esempio, quella della Ford Cosworth o del V6 della Renault.

La Ferrari ha passato uno dei momenti peggiori della sua storia, rappresentato anche dalla mancata qualificazione di Scheckter al Gran Premio del Canada. Infatti, le auto si sono qualificate tra le prime 10 solo 7 volte su 14 gare. L’anno successivo è andato meglio per la casa automobilistica, riuscendo, tuttavia, a classificarsi solo in quinta posizione. Tra le gare più gloriose ci sono state quelle di Gilles Villeneuve a Monaco e in Spagna, nonostante i problemi di sicurezza della vettura.

Il Mondiale del 2020

Il Mondiale 2020 di Formula 1 è stato un vero disastro per la Ferrari. Durante il Gran Premio di Abu Dhabi, Charles Leclerc e Sebastian Vettel finiscono la gara fuori dalla zona punti, terminando dietro Kimi Raikkonen, alla guida dell’Alfa Romeo. Era dal 1980 che la Ferrari non otteneva una posizione così bassa in classifica.

Se si analizzano le prestazioni dei piloti, il risultato non migliora, in quanto quello che si è classificato più in alto, ovvero Charles Leclerc, occupa l’ottava posizione. Soltanto nel 1980 un pilota Ferrari è arrivato più in basso della settima posizione, ed era Villenuve, che ha concluso quattordicesimo.

Sebastian Vettel porta con sé il rammarico di non aver vinto con la Ferrari e ha concluso il suo percorso con Hamilton che è riuscito a battere i record di Michael Schumacher, suo idolo. La Ferrari, anche nel 2020, non è riuscita a competere con le altre case automobilistiche e anche i risultati del Kaiser stanno per essere battuti, infatti l’ultimo grande pilota è stato Kimi Raikkonen, ben 14 anni fa e dopo si sono susseguiti anni molto difficili.

Altre “brutte” stagioni

Tornando indietro nel tempo, la Ferrari ha vissuto altre stagioni negative, come quelle del 1962, del 1969 e del 1973, durante le quali ha terminato in sesta posizione. Tuttavia, il periodo peggiore è stato tra il 1962 e il 1973, perché ha ottenuto 8 posizionamenti fuori dal podio su 12 annate complessive e nel 1959, quando ha concluso con un terzo posto, ma senza riuscire a vincere durante i gran premi.

Ultima modifica: 8 gennaio 2022