Patente per il tram, come ottenerla

212 0
212 0

Il tram è forse uno dei mezzi pubblici più affascinanti. È vero che non si trova in tutte le città, ma in quelle in cui ne percorre le vie, di sicuro, è un elemento caratterizzante, basti pensare a Milano – per restare in Italia – ma anche a Lisbona oppure a San Francisco. Detto questo, a qualcuno potrebbe venire la voglia di prendere la patente per il tram.

La patente per il tram è obbligatoria

Naturalmente, si tratta di un mezzo che ha tutta un’altra concezione rispetto al bus, per esempio, e che quindi deve essere guidato con alcuni accorgimenti. L’autista di tale veicolo adibito al trasporto pubblico, deve rispettare una serie di fondamentali regole: non si dimentichi che è una persona che ha la responsabilità di molte altre, per tante ore al giorno, e pertanto deve essere adeguatamente preparato.

Vediamo quindi come diventare conducenti di questo mezzo pubblico. Naturalmente, la prima cosa che occorre fare per diventare conducenti, è conseguire la patente per il tram. Logicamente, non si sta parlando della patente B, ossia una di quelle che si usa abitualmente per condurre la propria auto, ma della D-E. Inoltre, non occorre avere un titolo di studio specifico: è sufficiente aver conseguito il diploma di terza media. E, quindi, aver frequentato la scuola dell’obbligo: in questo modo, si potrà conseguire la patente e guidare un tram.

La patente, però, essendo una patente specifica, non si può conseguire con la maggiore età, ma occorre aver compiuto 21 anni. Non solo. Per conseguire la patente D-E, occorre essere già in possesso della patente D.

Patente D-E

Dunque, ricapitolando, questi sono i requisiti necessari e irrinunciabili per poter conseguire la patente per guidare i tram, dunque la patente D-E:

  1. Aver frequentato la scuola dell’obbligo;
  2. Aver compiuto 21 anni;
  3. Essere in possesso della patente D.

Tale licenza permette, infatti, di condurre autotreni, autoarticolati e autosnodati destinati al trasporto di persone. Oltre ai requisiti appena richiamati, poiché la sicurezza deve essere garantita, occorre dimostrare di essere nelle condizioni psicofisiche idonee per guidare, il che significa che occorre prontezza di riflessi, vista buona e un certificato medico.

Ovviamente, per ottenere la patente bisogna superare un esame di teoria che dimostri la conoscenza del Codice della Strada e un esame pratico di guida, che dimostri di essere capace di condurre il tram.

Ultima modifica: 15 gennaio 2020