Patente C: come si prende e cosa si può guidare

119918 0
119918 0

Se vuoi guidare i camion e tutti i mezzi pesanti, devi conseguire la patente C che ti abilita alla guida dei dei veicoli adibiti al trasporto cose. Inoltre, da gennaio 2013, per guidare veicoli di limitato tonnellaggio, è possibile conseguire la patente C1.

Come si prende patente C

Devi conseguire la patente C? Scopri che cos’è e quando deve essere conseguita. La patente C è quella più richiesta tra quelle professionali perchè abilita il soggetto che la consegue alla guida dei mezzi pesanti, camion e veicoli adibiti al trasporto di cose in conto proprio.
Se, poi, il camionista o altro operatore professionale deve eseguire trasporti professionali, è necessario conseguire, oltre alla patente C, anche la patente CQC merci.
Si può, inoltre, conseguire la versione “più piccola” della patente C, la patente C1 che da gennaio 2013 abilita a fuidare camion e veicoli di limitato tonnellaggio.
Per conseguire la patente C1 e la C occorre essere in possesso della patente B: occore da subito premettere che l’esame teorico e pratico sono diversi da quelli previsti per il conseguimento della patente B e, per tali ragioni, devono essere sostenuti entrambi.
Che età occorre avere per conseguire la patente C e C1? 18 anni e si deve essere già titolari della patente B, anche se non si possono guidare subito tutti i veicoli pesanti. In tutti gli altri casi, occorre aspettare il compimento dei 21 anni.
Per quanto concerne l’età massima prevista per l’utilizzo della patente C, tutte le patenti ascrivibili al gruppo C (C1, C1E e CE) hanno una validità di 5 anni fino al compimento dell’età di 65 anni.
Chi è in possesso della patente C, C1, C1E, una volta compiuti i 65 anni occorre rinnovarla ogni 2 anni e per chi ha la patente CE, compiuti i 65 anni, se vuole si continuare a guidare autotreni, si può farlo fino a 68 anni e rinnovando la patente ogni anno. Una volta compiuti i 68 anni la patente CE viene “ricondotta” a patente C.
Ovviamente, per conseguire la patetente di guida C, come per le altre patenti di guida, occorre dimostrare di essere nelle condizioni fisiche e tecniche idonee per guidare.
Prima di conseguire la patente di guida C e prima di sostenere l’esame pratico, è necessario ottenere il certificato medico; inoltre, occorre sostenere un esame orale di teoria che attesti le nozioni, i segnali, e tutta la disciplina del Codice della Strada, oltre al sostenimento di un esame di guida pratica che attesti la capacità e la competenza manuale nel guidare i veicoli pesanti e di camion.
Il superamento di entrambe le prove (teorico-orale e pratica) consente il conseguimento della patente C.
Una volta compiuti i 18 anni è necessario conseguire la patente B prima di procedere con il conseguimento della Patente C. Per sostenere l’esame è necessario essere in possesso del foglio rosa da almeno un mese e un giorno.
Il Foglio Rosa può essere richiesto dal soggetto il giorno seguente il compimento del diciottesimo anno di età. Nel caso in cui si voglia fare subito il foglio rosa, hai comunque la possibilità di iscriverti e frequentare il corso teorico necessario per apprendere le nozioni teoriche del Codice della Strada necessarie per superare brillantemente l’esame orale.
Ricordati di portare e presentare all’autoscuola la fotocopia dei tuoi documenti in corso di validità e il pagamento della quota di iscrizione.
Una volta che si è in regola con tutti i documenti necessari avrai immediatamente il foglio rosa, il quale ti viene rilasciato dall’Autoscuola.
Grazie agli avanzati sistemi informatici collegati direttamente col sito dell’Ufficio della Motorizzazione Civile, l’Autoscuola ti rilascerà il Foglio Rosa che avrà una validità di sei mesi. Ricordati che è necessaria la seguente documentazione per il rilascio del Foglio Rosa:

  • documento in corso di valida,
  • patente B,
  • codice fiscale,
  • permesso di soggiorno per i cittadini extracomunitari,
  • certificato medico con marca da bollo di € 14,62.

La visita medica potrà essere effettuata presso l’Autoscuola e ha una validità di 6 mesi.
Dopo la frequentazione e la preparazione del corso teorico – ricordati di studiare bene il manuale di teoria (esempio: “Manuale delle Patenti Superiori”) – dovrai superare e sostenere l’esame in forma orale e verrai interrogato sugli argomenti approfonditi a lezione e contenuti nel manuale di preparazione.
In caso di esito idoneo e di superamento dell’esame orale, potrai programmare subito l’esame pratico di guida. In caso di esito negativo dell’esame teorico-orale dovrai attendere almeno un mese ed un giorno per ripetere la prova.
L’esame orale viene svolto secondo il programma previsto al paragrafo A dell’allegato II al DM 30.9.2003 n. 40T: ti saranno posti tre quesiti.
Ti ricordiamo che per il trasporto professionale di cose, è necessario conseguire anche la CQC Trasporto cose. Se consegui la patente C e vuoi conseguire la CQC, devi frequentare un corso formativo obbligatorio con il relativo esame (corso ordinario di 280 ore).

Cosa si può guidare con patente C

La Patente C è una Patente Superiore rispetto alla canonica B e abilita alla guida di tutti i veicoli conducibili con la patente B, degli autoveicoli destinati al trasporto di cose come camion, veicoli per il trasporto di merci di massa complessiva a pieno carico superiore a 3.5t, anche se trainanti un rimorchio leggero. Nel caso in cui il conducente non abbia compiuto i 21 anni di età, gli autoveicoli devono essere di massa complessiva a pieno carico non superiore a 7.5 t.
Nel caso di massa superiore, il conducente deve essere in possesso di certificato di abilitazione professionale CQC (frequenza di un corso obbligatorio ordinario di 280 ore con relativo esame).
Con la patente C è possibile guidare anche le macchine operatrici eccezionali, quali macchine per la costruzione o manutenzione di opere civili, carrelli e macchine sgombraneve, e spandisabbia.

Costi

Per quanto concerne i costi per il conseguimento della Patente C, ovviamente sono più onerosi rispetto a quelli sostenuti per il conseguimento della patente B.
Oltre all’acquisto della marca da bollo di 14,62 euro da apporre sul certificato medico, per l’iscrizione, la frequentazione del corso teorico ed il rilascio del foglio rosa si deve sostenere una tariffa di 510 euro.
Per quanto concerne le guide, la guida di 1 ora prevede il sostenimento di 80 euro, l’esame di teoria comporta il sostenimento di 95 euro e l’esame di guida 145 euro.

Ultima modifica: 7 agosto 2017