Olio motore: come verificare i livelli e come rimboccarlo

1199 0
1199 0

L’olio motore è una componente essenziale per mantenere le buone prestazioni della propria autovettura. Il motore, infatti, è costituito da parti metalliche che spesso entrano in contratto tra loro generando una sorta di attrito. Al fine di preservarne la durata e di evitare un malfunzionamento dell’auto, l’olio serve proprio per ridurne l’usura, contribuendo anche al raffreddamento delle parti che raggiungono temperature piuttosto elevate.

L’olio motore, inoltre, svolge un’azione pulente. Il suo passaggio, infatti, previene il deposito di sostanze e residui nelle pareti interne dei condotti.

L’olio motore, tuttavia, è destinato ad esaurimento e necessita quindi di ricambio o rabbocco. Per non incorrere in spese piuttosto inutili, questa operazione è fattibile anche a casa propria, senza l’intervento di un meccanico. Vediamo quindi come fare.

Se hai una macchina nuova e ancora in garanzia, consulta il libretto di istruzioni dove troverai le indicazioni su quando controllare l’olio motore, così come gli altri liquidi del tuo veicolo. Se la macchina ha qualche anno di età, è necessario controllare il livello dell’olio per garantirne una buona riserva. Questo intervento rientra tra le operazioni di manutenzione ordinaria, necessaria per garantire la stessa prestazione del motore.

Come cambiare l’olio motore

Per verificare il livello dell’olio motore, per prima cosa dovrai attendere che la macchina sosti su una superficie pianeggiante da almeno un’ora. Questo lasso di tempo è necessario all’olio per raffreddarsi ma soprattutto per tornare nel serbatoio dopo aver attraversato i vari condotti.

A questo punto, individua l’asta di misurazione dell’olio, facendo scattare la valvola che la tiene bloccata. Procurati uno straccio o un fazzoletto per pulirla, così da appurare il giusto livello di olio. Inserisci quindi l’asta nel serbatoio in tutta la sua lunghezza. Una volta inserita, puoi estrarla nuovamente per analizzare la quantità rimanente di olio motore.

Ora dovrai confrontare il livello indicato sull’asta (generalmente contrassegnato da una linea, una scritta, una fossetta o una tacca) con il valore presente sul libretto delle istruzioni. Se l’olio motore non è sufficiente, bisogna aggiungere la quantità mancante. Come avviene il rabbocco? Per prima cosa, dovrai acquistare il giusto olio motore per la tua auto, che abbia le stesse caratteristiche chimico-fisiche di quello già presente nel serbatoio.

Una volta che ti sarai procurato l’olio motore, dovrai semplicemente svitare il flacone e versarlo direttamente nel serbatoio. E’ un’operazione semplice e veloce che richiederà cinque minuti del tuo tempo, quei cinque minuti che garantiscono un buon rendimento della tua auto e una maggiore serenità durante la guida.

Ultima modifica: 6 febbraio 2018