Nuovo Codice della Strada: 3 novità da conoscere

482 0
482 0

Quando si guida una vettura, è fondamentale conoscere tutti gli obblighi e i divieti del Codice della Strada, in modo da potersi comportare nel modo corretto, nel rispetto di se stessi e degli altri guidatori. Il 10 novembre 2021 è entrato in vigore il nuovo Codice della strada e sono state introdotte una serie di novità: scopriamo insieme quali.

Precedenza ai pedoni

I pedoni sono considerati i soggetti più a rischio quando si parla della guida. Per questo motivo, nel nuovo Codice della Strada si è pensato di inserire ulteriori tutele nei loro confronti.

Nel nuovo Codice viene sottolineato che gli automobilisti che si trovano in prossimità delle strisce pedonali devono dare la precedenza non solo ai pedoni che stanno attraversando in quel momento, ma anche a quelli che sono sul punto di farlo. In realtà, già a gennaio 2021, era stato stabilito che gli attraversamenti pedonali potessero essere alzati fino al marciapiede e verniciati per renderli più visibili.

Codice della Strada e uso del cellulare 

L’utilizzo del cellulare alla guida rappresenta una delle cause principali di incidenti stradali. Tuttavia, i telefoni non sono gli unici strumenti che una persona può utilizzare mentre sta guidando. Per questo motivo, è stato ritenuto necessario ampliare i divieti anche ad altri dispositivi, quali computer portatili, notebook e tablet.

Se una persona dovesse essere fermata dalle forze dell’ordine mentre sta usando questi strumenti, la sanzione andrebbe da un minimo di 165 ad un massimo di 661 euro. Nel caso in cui ci fosse un’ulteriore violazione entro due anni dalla prima, si potrebbe rischiare la sospensione della patente da uno a tre mesi.

Monopattini, parcheggi e multe

Il nuovo Codice della Strada ha introdotto una regolamentazione anche sui monopattini, molto utilizzati oggi e, in alcuni casi, anche molto pericolosi.

Le novità principali sono:

  • l’obbligo di utilizzo delle frecce mentre si è alla guida di questi veicoli, in modo da rendere chiaro a chi è in auto la direzione che si sta seguendo ed evitare possibili incidenti;
  • l’obbligo dell’assicurazione per i monopattini a noleggio e l’utilizzo del casco;
  • la velocità massima di percorrenza deve essere di 20 km/h su piste ciclabili e di 5 km/h nelle aree pedonali.

Un’altra novità riguarda l’aumento delle sanzioni per chi parcheggia nei posti riservati alle persone disabili: le sanzioni per i trasgressori vanno da 168 a 672 euro. Inoltre, le persone disabili che trovano i loro parcheggi occupati, possono parcheggiare l’auto gratuitamente sulle strisce blu.

Sono stati introdotti, inoltre, più parcheggi “rosa”, ovvero i parcheggi riservati alle donne in gravidanza e ai genitori di bambini fino a due anni di età. Infine, per quanto riguarda i parcheggi per le auto elettriche dotati di colonnine di ricarica possono essere utilizzati solo il tempo necessario per ricaricare la batteria e non possono essere occupati ulteriormente.

Ultima modifica: 5 gennaio 2022