Noleggio a lungo termine senza anticipo, come fare

474 0
474 0

Un tempo avere un’automobile era sinonimo di acquisto. Un automatismo che si è via via diradato e oggi proliferano le formule che consentono di accedere a un veicolo senza dover necessariamente acquisirne la proprietà. Tra le soluzioni che riscuotono il maggior successo c’è sicuramente quella del noleggio a lungo termine che consente di entrare in possesso per un tot di anni di un’automobile nuova o comunque in ottime condizioni senza accollarsene l’acquisto. Esaminiamo questa opzione nel dettaglio.

Il noleggio a lungo termine: come funziona

Per noleggio a lungo termine si intende una formula contrattuale che permette di affittare una vettura per un periodo di tempo. Solitamente la forbice è compresa tra un minimo di due e un massimo di quattro anni. E’ prestabilita anche la distanza chilometrica che può essere percorsa entro tale range. A fronte della disponibilità “chiavi in mano” del bene il contraente si obbliga a versare una rata mensile la cui quantificazione varia in ragione della tipologia del mezzo. Oltre chiaramente alla casa produttrice e al modello, influiscono sull’importo del rateo il numero di chilometri di percorrenza concordati e il versamento in anticipo di una quota una tantum.

Una incombenza che però, volendo, si può evitare. Tra un attimo vedremo da vicino come fare. E’ bene intanto tenere presente che oggi il noleggio a lungo termine non è più prerogativa esclusiva di determinate categorie come i professionisti possessori di partita Iva o i titolari di aziende. Dimentichiamo dunque la formula pensata per gli agenti di commercio e gli imprenditori in vena di sfoggiare macchine extra lusso sempre diverse. Le case automobilistiche e le società specializzate hanno esteso tale facoltà anche ai “normali” privati che si accingono a prendere una vettura. Semplice l’iter per il noleggio: si concordano le variabili (manutenzione ordinaria e straordinaria, assistenza stradale, vettura sostitutiva in caso di guasto, etc) e i chilometri massimi e si stipula il contratto. Alla scadenza toccherà solo restituire il mezzo.

Noleggio a lungo termine senza anticipo

Una condizione decisiva nella stipula del contratto di noleggio è l’anticipo. Richiesto obbligatoriamente fino a qualche tempo fa, oggi se ne può fare a meno. Aziende e rivenditori hanno previsto infatti la possibilità di stipulare l’accordo per il noleggio a lungo termine anche senza l’obbligo di versare per tempo un congruo anticipo. Un esborso che in molti casi non è di poco conto. Molti finivano non a caso per soprassedere.

Ma il trend in grande crescita della domanda ha portato a rivedere questa rigidità a beneficio di una formula che consente di giungere al noleggio senza versare quote anticipate. La soluzione è stata trovata nell’inserimento di una quota aggiuntiva alla rata mensile addebitata al fruitore del servizio. Formula indubbiamente comoda che però richiede una ottima conoscenza dei termini esatti della transazione. In caso di noleggio senza anticipo infatti la rata mensile può risultare anche notevolmente più cara della “tradizionale”, con variazioni che possono arrivare anche ai 300 euro al mese. E’ consigliabile pertanto chiedere sempre un preventivo personalizzato.

Ultima modifica: 29 novembre 2019