I musei italiani più belli dedicati alle moto e agli scooter

1341 0
1341 0

Siete appassionati di moto? Abbiamo raccolto gli indirizzi che fanno per voi: in giro per l’Italia, ecco cinque luoghi imperdibili dove ripercorrere gli anni più belli delle moto e degli scooter di diverse aziende che hanno fatto la storia motociclistica del nostro paese.

Leggi anche: I 5 musei dedicati alle automobili più belli in Italia

MUSEO DUCATI, BORGO PANIGALE
Via Antonio Cavalieri Ducati 3, Bologna
Obbligatoria la prenotazione

Racchiude il meglio della produzione Ducati, tra moto da gran premio e superbike. Livio Lodi, che lavora da 30 anni nell’azienda bolognese fondata nel 1935 da Adriano, Bruno e Marcello Cavalieri Ducati, è il curatore del museo e ha studiato nei minimi dettagli l’organizzazione delle moto, a partire dal Cucciolo, micromotore prodotto dal 1945 al 1958 su un telaio tubolare speciale della Caproni. Chi ama le rosse di Borgo Panigale non può perdere la visita combinata a museo e fabbrica, che però è riservata solo a chi è iscritto ai gruppi Desmo Owners Club.

MUSEO MOTO GUZZI
Via E. Parodi 57, Mandello del Lario (LC)
Chiuso sabato e domenica

Proprio nel cuore della fabbrica, ecco un museo dedicato ai pezzi unici della rinomata azienda Moto Guzzi. Il mito dell’Aquila è nato nel 1921 e così il suo patrimonio storico. Sono più di 150 i pezzi esposti e alternati in un percorso che segue la storia del marchio. Si trova qui la prima moto costruita nel 1919 da Carlo Guzzi, come anche l’amatissima Otto Cilindri 500 risalente al 1957. Dal dopoguerra, tra moto da corsa e quelle di serie, si possono seguire anche dei filmati sulla storia di Moto Guzzi.

MUSEO NAZIONALE DEL MOTOCICLO
Via Casalecchio 58, Rimini
Da aprile a ottobre, da giovedì a domenica

È nato nel 1993 grazie a tre riminesi appassionati collezionisti di moto. Oggi si trovano qui più di 250 modelli di diverse aziende, suddivisi per periodo storico e tipologia. Non solo, c’è anche una biblioteca dedicata alla storia del motociclismo e un’emeroteca. Ogni terza domenica del mese inoltre davanti al Museo viene organizzato un mercatino, per scambiare accessori e oggetti legati al mondo delle moto.

MUSEO PIAGGIO
viale Rinaldo Piaggio 7, Pontedera
Dal martedì al sabato e ogni seconda domenica del mese

Si trova proprio di fianco alla fabbrica il museo Piaggio, che parte dall’inizio della storia dell’azienda, quando produceva allestimenti ferroviari. A seguire, Piaggio si specializzò nella produzioni di motori per aerei e poi, dopo la seconda grande guerra, creò la Vespa, lo scooter simbolo dell’italianità, di cui si ripercorre l’evoluzione al museo.

Leggi anche: FuturPiaggio, il nuovo museo con Vespa e il mondo degli scooter

MUSEO SCOOTER & LAMBRETTA
Via Kennedy 38, Rodano (MI)
Dal lunedì al venerdì

Il grande esperto di Lambretta Vittorio Tessera ha curato questo museo nel milanese, raccontando gli scooter di tutto il mondo. Si trovano qui anche pezzi che difficilmente si possono vedere da altre parti, antichi o dalle forme strane. Oppure modelli rari, come la Motolambretta 250 da GP del 1953.

Ultima modifica: 10 maggio 2018

In questo articolo