Motori auto rigenerati: vantaggi e svantaggi

1376 0
1376 0

Il motore è il cuore pulsante delle automobili ed è formato da diversi componenti. In base all’uso, questi tendono a deteriorarsi finendo col costringere il motore a conseguenti revisioni, che devono essere comunque effettuate per prolungarne il giusto funzionamento. Tuttavia, grazie a un’idea messa in atto in questo campo, il motore può essere addirittura “rigenerato”. Cosa si intende per motori auto rigenerati? Scopriamolo.

Rigenerare il motore dell’auto

Quella della rigenerazione di un propulsore, è un’attività particolare che permette all’oggetto di ricominciare a funzionare senza cambiare nella propria interezza, come se non fosse mai stato danneggiato. Com’è possibile?

Grazie ad una profonda pulizia, attraverso specifici macchinari, e, se necessario, alla sostituzione dei vecchi elementi guastati, con alcuni nuovi o anche revisionati, quindi rimessi in sesto poiché non totalmente danneggiati. Ciò permette al motore di utilizzare ancora le parti non erose e di essere supportato da altre rimesse a nuovo.

Vantaggi

Una delle domande che molti appassionati si chiedono è se ciò vada a compromettere, in qualche modo, le capacità di cui il propulsore dovrebbe essere dotato. Ebbene no, e questo corrisponde ad uno dei vantaggi dell’essere rigenerato, poiché ne aiuterebbe a mantenere l’efficienza!

Inoltre, vi è da sapere che sono le stesse case automobilistiche ad inviare gli elementi che verranno poi reinseriti nel propulsore stesso. Perciò, non si tratta di un meccanismo dannoso o illegale come molti, invece, credono o potrebbero essere indotti a supporre.

Un’altra domanda ricorrente è se sia più conveniente rigenerare un motore oppure comprarlo in condizioni totalmente nuove. Ciò dipende dalle diverse situazioni in cui ci si trova e dalle condizioni in cui verte la macchina motrice.

Molto spesso, questa non è totalmente danneggiata, difatti si potrebbe evitare di sostituirla con una nuova di zecca e provare a rigenerarla. Un altro dei benefici è, senza dubbio, il netto risparmio economico poiché, comprare un propulsore totalmente nuovo, verrebbe a costare un occhio della testa.

Pur essendo rigenerato, il motore può benissimo garantire le stesse qualità e la stessa sicurezza di quello appena uscito di produzione. In più, è un’operazione davvero celere che non richiede un’attesa infinita.

Svantaggi

Uno dei più grandi svantaggi è rappresentato dal luogo in cui esso viene preso. Se si tratta di una casa automobilistica stessa, oppure del meccanico di fiducia, si può essere fortunati.

In altri casi si può incorrere in fregature, dovute al fatto che non tutti svolgono questo processo in modo corretto e soltanto per racimolare soldi facilmente.

Ultima modifica: 29 novembre 2018