Moto a tre ruote: vantaggi e svantaggi

839 0
839 0

Non hanno una grande diffusione, rispetto agli scooter a due ruote, ma i “triruotati”, come pure vengono definite le moto a tre ruote, hanno sicuramente dei vantaggi e delle possibilità che il normale assetto non può offrire. A patto però che si sia disposti a spendere di più, sia per l’acquisto, sia per la successiva manutenzione.

Moto a tre ruote: costo e caratteristiche

Una moto a tre ruote, può infatti costare anche il 20 per cento in più di un pari grado a due ruote. Ed è certamente per la meccanica più complessa dell’avantreno.

Non è stato semplice, dal primo modello uscito nel 2006 dalla Piaggio, integrare perfettamente la terza ruota, nella parte anteriore, di modo da ridurre l’ingombro, avere un effetto estetico accattivante e soprattutto regalare delle ottime prestazioni. I produttori ci saranno riusciti? I pareri sono discordanti e ovviamente si basano anche sull’analisi dei singoli modelli.

Giapponesi, francesi e italiani, sono questi i maggiori produttori di moto a tre ruote, che essenzialmente mostrano pregi e difetti in egual misura e concentrati sugli stessi fattori. Il primo punto a favore di questi particolari mezzi da strada è sicuramente l’affidabilità su fondi urbani che presentano un manto sconnesso, vuoi per buche, vuoi per sampietrini.

La stabilità, anche in caso di pioggia non è cosa da poco quando non si ha il vantaggio di quattro ruote. E tre, dunque, sembrano sicuramente meglio di due. Per contro la manegevolezza in fatto di parcheggi ne perde sicuramente. Le moto a tre ruote richiedono anche più spazio. Anche in tema di agilità su strada, le moto a tre ruote peccano rispetto alle due ruote, per via del peso maggiore dell’avantreno.

Consumi maggiori nelle moto a tre ruote

Anche in termini di consumi di carburante, le moto a tre ruote non si comportano egregiamente, soprattutto se viene trascurata la manutenzione ordinaria. Altro vantaggio indiscusso di molti modelli di scooter a tre ruote è la presenza di un freno integrale a pedale. Questo risulta molto comodo in caso di semaforo rosso: consente di bloccare il mezzo senza dover usare le mani. Essendo mezzi adatti agli spostamenti in ambito urbano, uno dei punti di maggior forza di questi mezzi è sicuramente lo spazio per riporre oggetti. Il vano sotto sella sarà sicuramente destinato al o ai caschi, ma molti modelli di moto a tre ruote consentono anche di inserire una borsa porta documenti.

Il vero jolly è poi il bauletto posteriore. Le dimensioni di questi scooter consentono di avere un vero bagagliaio. Non sarà come quello di un’auto, ma ci si avvicina abbastanza.

Ultima modifica: 18 dicembre 2018