Quando montare le gomme estive, consigli utili

580 0
580 0

La scadenza ufficiale è prevista per il 15 di aprile, ma c’è un mese di tolleranza. Salvo particolari prescrizioni dettate anche dell’andamento del climatico (impazzito!!), gli automobilisti possono correre ai ripari e sostituire le gomme invernali con le gomme estive entro e non oltre il 15 di maggio. A dirlo è la legge, ma anche il buon senso. L’utilizzo di gomme fuori stagione è infatti un elemento che può compromettere la sicurezza stradale, e non di poco. Non bisogna infatti mai dimenticare quanto sia imprescindibile il ruolo degli pneumatici nella sicurezza complessiva del veicolo.

D’altro canto, le gomme, rivestono un ruolo strategico, basti pensare che sono il solo e unico punto di contatto che esiste tra la strada e la vettura. Ma vediamo nel dettaglio quando e come sostituire le gomme estive.

L’inverno è finito

Secondo la normativa vigente, la stagione invernale – per lo meno sulle strade italiane – si chiude ufficialmente con il 15 di aprile. Entro questa data, infatti, gli automobilisti devono recarsi diligentemente dal proprio gommista di fiducia e devono sostituire il treno di gomme invernale con il treno di gomme estive.

Un’operazione tutto sommato banale, che comporta un paio di telefonate per accordarsi con il proprio gommista e una mezza giornata senza auto. Dopo di che, pagato il giusto (circa 50-70 euro), si potrà a circolare nei termini prescritti dalla legge.

Per i ritardatari, o per coloro che frequentano la montagna, esiste un mese di tolleranza. Si ha infatti tempo di sostituire le gomme entro e non oltre il 15 di maggio. Dopo di che, se si sarà fermati, non ci saranno più scuse: si dovrà pagare l’eventuale multa che, a ragione, la polizia stradale preposta ai controlli vorrà comminare.

L’eccezione esiste

Le regole fin qui esposte valgono per tutti gli automobilisti, nessuno escluso. A meno che non si sia presa a monte un’altra tipologia di decisione. In altri termini, possono continuare a viaggiare con le stesse gomme utilizzate durante il mesi invernali coloro che hanno optato per le cosiddette gomme quattro stagioni.

Tali pneumatici sono infatti idonei a viaggiare con qualsiasi clima e con qualsiasi temperatura. In altre parole, sono un ottimo compromesso per coloro che non vogliono avere l’incombenza di dover correre dal gommista due volte all’anno.

Le quattro stagioni, in generale, sono gomme ottime, che nulla hanno a che invidiare alle gomme invernali oppure alle gomme estive. Naturalmente la differenza la farà il costruttore, ma se non si è assidui frequentatori di baite di alta montagna e di passi innevati, sono una valida e comoda alternativa.

Ultima modifica: 9 aprile 2019