Minicar: differenza con motorino e cinquantino

935 0
935 0

Non avete ancora raggiunto la maggiore età ma volete comunque avere un certo grado di autonomia? Le minicar possono essere una soluzione, oltre che una valida alternativa al motorino o al cinquantino. Scopriamo quali sono le differenze tra questi tre mezzi di trasporto per chi non ha ancora la patente B.

Cosa distingue una minicar da un motorino e da un cinquantino 

Al compimento dei 14 anni di età molti adolescenti chiedono ai propri genitori di poter comprare lo scooter o il cosiddetto cinquantino. Non tutti sanno che dalla stessa età è possibile guidare anche una minicar.

La maggior parte dei genitori si sente meno in pensiero sapendo che il loro figlio sta viaggiando su un mezzo a 4 ruote, piuttosto che su uno da due. Per minicar si intendono, infatti, delle vetture molto simili alle classiche automobili ma di dimensioni e potenza minori. Una minicar, detta anche microcar o quadriciclo leggero, non può superare i 50 km/h e la potenza del motore non supera i 4 KW o i 15 KW, a seconda che si scelga rispettivamente la versione leggera o quella pesante.

Come spiegato all’inizio, è possibile guidare una minicar a partire dai 14 anni di età, ma solo al compimento della maggiore età è consentito portare un solo passeggero, accanto al posto riservato al guidatore. Inoltre, nonostante non sia necessaria la patente B per guidarla, è obbligatorio comunque superare una prova per conseguire il titolo di guida AM, quello specifico per guidare una minicar.

In commercio sono presenti modelli di minicar dotati di impianto audio con lettore CD e ingresso USB, bluetooth, navigatore GPS. Inoltre, è possibile scegliere tra più colori e diverse tipologie di interni.

Il prezzo è sicuramente più elevato rispetto a un motorino: una minicar nuova può arrivare a costare anche 15.000 euro, dotata di tutti i comfort.

Per quanto riguarda il cinquantino, ovvero i motorini che hanno una cilindrata di 50cc, vale più o meno lo stesso discorso fatto per le minicar. Infatti, per poter guidare questo mezzo è necessario avere 14 anni e superare sia un test teorico, con domande a crocette, sia uno pratico. Superate queste prove, verrà consegnato il patentino da esibire come titolo di guida. Il prezzo di un cinquantino nuovo si aggira intorno ai 2 o 3 mila euro.

Da ultimo, parliamo del motorino, con il quale si intende un mezzo di cilindrata pari a 125 cc. Per poter guidare questo mezzo, è obbligatorio aver compiuto 16 anni e conseguire la patente A, superando un test pratico e uno teorico previsti dal Codice della Strada. Una volta in possesso di questa patente, non sarà necessario fare l’esame teorico per la patente B. Il costo di un motorino 125 si aggira intorno ai 5 mila euro.

Anche per i ciclomotori, cinquantini e motorini, vale il discorso fatto per le minicar, ovvero non è consentito portare un passeggero se non si ha raggiunto la maggiore età.

Ultima modifica: 11 ottobre 2018