I migliori piloti di Moto GP del 2020

338 0
338 0

Gli appassionati di moto non possono mancare l’appuntamento con i circuiti dei Gran Premi di moto GP e con i migliori piloti della velocità su pista. Di seguito scopriremo quindi la classifica ufficiale dei migliori piloti moto GP 2020, in base alle gare vinte e al punteggio, ma prima sarà utile un breve excursus sulla storia del campionato MotoGP.

La storia del MotoGP

Il Gran Premio di moto mondiale non è altro che il campionato del mondo di velocità e si svolge in diverse nazioni e paesi, poiché si articola in una serie di corse motociclistiche: le più importanti a livello internazionale. Il campionato è quindi suddiviso nei vari Gran Premi che si disputano in diversi circuiti come detto sopra, in diverse nazioni.

Per quanto riguarda la tipologia di veicoli che gareggiano, va subito precisato che le moto da gran premio sono prototipi, ovvero motociclette da corsa che non sono disponibili sul mercato né possono essere guidate sulle strade pubbliche. Questa precisa caratteristica, distingue il motomondiale dalle altre categorie di corse motociclistiche, come per esempio la Superbike, che utilizza versioni modificate di moto, acquistabili presso qualsiasi concessionario.

Le classi di gare per moto

Il campionato di motomondiale MotoGP è attualmente suddiviso in quattro categorie, in base alla cilindrata e al tipo di motore dei mezzi ammessi a partecipare. Ecco quali sono queste categorie:

  • Moto E: in cui gareggiano le moto dotate di motore elettrico, gara che si è iniziata a disputare dal 2019.
  • Moto 3: partecipano le moto con motore fino a 250 cm³ e a quattro tempi monocilindrico. Gara che viene disputata dal 2012.
  • Moto 2: partecipano i mezzi a due ruote con motore fino a 765 cm³ a quattro tempi fornito a tutte le squadre dalla Triumph. Questa gara si disputa dal 2010 (dal 2010 al 2018 come motore è stato utilizzato un 600 cm³ quattro tempi fornito dalla Honda);
  • MotoGP: partecipano moto con motori fino a 1000 cm³ che devono essere obbligatoriamente a quattro tempi. Questa competizione, che è la più importate al mondo, si disputa dal 2002 (nel periodo 2002-2006 fino a 990 cm³ con motore a quattro tempi e fino a 500 cm³ con motore a 2T; dal 2007 fino 800 cm³; dal 2012 fino 1000 cm³).

Il primo campionato mondiale 

Proseguendo nelle pillole di storia del Moto GP, c’è da dire che il Campionato mondiale di velocità venne istituito dalla “Federazione Internazionale dei Club Motociclistici”, al termine della stagione sportiva del 1948, prendendo il posto del precedente Campionato motociclistico d’Europa, ciò al fine di poter attirare anche case produttrici e piloti d’oltreoceano.

Per l’esattezza, il campionato Mondiale di motociclismo iniziò con il Tourist Trophy sull’ isola di Man il 13 giugno del 1949. In quella occasione i marchi più importanti in competizione erano le inglesi AJS, Triumph e Norton contro le italiane: Mondial, Benelli, Moto Guzzi e Gilera. Ma vediamo di seguito qual è la classifica dei migliori piloti e anche costruttori del Moto GP 2020.

Classifica finale del 2020

Al primo posto c’è Joan Mir. Il suo titolo mondiale questo pilota lo aveva già vinto nel weekend del Gran Premio della Comunità Valenciana, il penultimo dell’anno.  Dopo la gara di Portimao si sono aggiunte anche gli altre valutazioni, ed infatti, vice campione del 2020 al termine di alcune difficoltà in classifica risulta Franco Morbidelli, classificatosi terzo a Portimao dietro ad Oliveira e a Miller.

In terza posizione della classifica MotoGP troviamo Alex Rins, nonostante si sia piazzato in 15° posizione in una delle gare. A seguire troviamo Andrea Dovizioso epoi Pol Espargaro, appaiati in 4° e 5° posizione ed entrambi protagonisti di una bella gara a Portimao. Maverick Vinales si trova in sesta posizione, seguito subito in settima da Jack Miller e da Quartararo, che ha chiuso posizionandosi all’ottava posizione, pur avendo vinto le prime due gare dell’anno.

Oltre alla classifica dei migliori piloti, bisogna ricordare che il Gran Premio del Portogallo ha assegnato anche il titolo costruttori, andato alla Ducati. La Yamaha ha subito una penalizzazione di 50 punti per modifiche del motore non autorizzate, e quattro team hanno superato quota 200 punti. Il titolo dei team è andato all’Ecstar Suzuki nella gara di Valencia.

CLASSIFICA PILOTI MOTOGP 2020

Pos. Pilota Moto Nazione Punti
1 Joan MIR Suzuki SPA 171
2 Franco MORBIDELLI Yamaha ITA 158
3 Alex RINS Suzuki SPA 139
4 Andrea DOVIZIOSO Ducati ITA 135
5 Pol ESPARGARO KTM SPA 135
6 Maverick VIÑALES Yamaha SPA 132
7 Jack MILLER Ducati AUS 132
8 Fabio QUARTARARO Yamaha FRA 127
9 Miguel OLIVEIRA KTM POR 125
10 Takaaki NAKAGAMI Honda JPN 116
11 Brad BINDER KTM RSA 87
12 Danilo PETRUCCI Ducati ITA 78
13 Johann ZARCO Ducati FRA 77
14 Alex MARQUEZ Honda SPA 74
15 Valentino ROSSI Yamaha ITA 66
16 Francesco BAGNAIA Ducati ITA 47
17 Aleix ESPARGARO Aprilia SPA 42
18 Cal CRUTCHLOW Honda GBR 32
19 Stefan BRADL Honda GER 27
20 Iker LECUONA KTM SPA 27
21 Bradley SMITH Aprilia GBR 12
22 Tito RABAT Ducati SPA 10
23 Michele PIRRO Ducati ITA 4
24 Mika KALLIO KTM FIN
25 Lorenzo SAVADORI Aprilia ITA

CLASSIFICA COSTRUTTORI MOTOGP 2020

Pos. Costruttore Punti
1 Ducati 221
2 Yamaha 204
3 Suzuki 202
4 KTM 200
5 Honda 144
6 Aprilia 51

Yamaha penalizzata di 50 punti per aver modificato senza permesso una componente del motore nel GP di Spagna a Jerez.

CLASSIFICA TEAM MOTOGP 2020

Pos. Pilota Moto Punti
1 Suzuki Ecstar Team Suzuki 310
2 Petronas Yamaha SRT Yamaha 248
3 Red Bull KTM Factory Racing KTM 222
4 Ducati Team Ducati 213
5 Pramac Racing Ducati 183
6 Monster Energy MotoGP Yamaha 178
7 Red Bull KTM Tech 3 KTM 152
8 Lucio Cecchinello Racing Honda 148
9 Repsol Honda Team Honda 101
10 Esponsorama Racing Ducati 87
11 Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 54

Team Petronas penalizzato di 37 punti e team Monster Energy di 20 punti per aver modificato senza permesso una componente del motore nel GP di Spagna a Jerez.

Ultima modifica: 12 gennaio 2021