La mascherina è obbligatoria quando si gira in motorino

1015 0
1015 0

La mascherina è un indumento obbligatorio per l’emergenza da Covid-19 e ci accompagnerà per molto tempo, anche dopo il vaccino, fino al raggiungimento della immunità di gregge. I vari DPCM che si sono susseguiti ultimamente, prevedono nuove norme utili per questa seconda ondata di coronavirus.

Obbligo di mascherina su auto e scooter

In auto non è previsto l’obbligo di utilizzare la mascherina se si è da soli o in compagnia dei “congiunti” e parenti molto stretti. Con persone non conviventi scatta invece l’obbligo, e i “non congiunti” dovranno sedere sul sedile posteriore, fino ad un massimo di due, sempre con mascherina. Il mancato rispetto delle regole imposte porterà a multe che vanno da un minimo di 400 euro a un massimo di 1.000 euro.

Se si viaggia in moto (e motorino) o in scooter, la mascherina è obbligatoria per tutti anche sotto il casco e si può trasportare un passeggero solo se convivente. La mascherina è obbligatoria anche in sella alla propria bicicletta. Queste disposizioni di stato di emergenza sono in vigore fino al 31 gennaio 2021.

Nuovi e importanti chiarimenti sull’uso della mascherina

Tra le misure precauzionali dell’emergenza Covid-19 emanate con l’ultimo DPCM di dicembre, l’obbligo della mascherina in auto e in moto è rimasto in vigore, come l’obbligo di distanziamento sociale. La mascherina è dunque obbligatoria per gli automobilisti che viaggiano in due o più persone non conviventi, ma in particolare modo per i motociclisti che viaggiano in coppia e da soli su moto, motorini e scooter.

Quindi anche se viaggia da solo, il motociclista deve indossare la mascherina pur se si trova all’aperto e pur avendo il casco (aperto o chiuso). Sui mezzi a due ruote si può trasportare un passeggero, solo se convivente e purché indossi anche lui il dispositivo di protezione personale. Non si può invece viaggiare con congiunti non conviventi ed amici per il semplice motivo che il sellino del motociclo non soddisfa le norme di distanziamento sociale.

Medesime regole valgono anche per gli spostamenti in bici e in monopattino elettrico: anche qui obbligo di mascherina, rispettando il codice della strada, ovvero senza passeggeri a bordo. In bicicletta si può trasportare un bambino nel seggiolino, se a guidare è un genitore o un fratello convivente. La sanzione prevista per chiunque non dovesse rispettare tali regole, sarà di una multa salata da 400 a 1.000 euro, con relativa verifica tramite carta d’identità sulla relativa convivenza.

Ultima modifica: 13 gennaio 2021