Manutenzione quad: quando va effettuata

314 0
314 0

Come per le moto da cross, è il tipo di percorso che si fa a dettare le regole per la manutenzione quad. Che vi divertiate nei boschi o su dune di sabbia le cosa cambiano e parecchio.

Una buona risposta ai tanti dubbi può fornirla il libretto d’uso e di manutenzione del vostro quad, indicando i tempi giusti per la sostituzione o la revisione di alcune parti. Ci sono, tuttavia, delle operazioni che è bene fare sempre, a scadenza ravvicinata, regolarmente per non ritrovarsi poi con danni e inconvenienti magari proprio mentre si è in sella al quad.

Manutenzione quad: operazioni indispensabili

Partiamo dal cambio di olio nel motore. Non stupitevi, se non avete un minimo di dimestichezza, ma sarà una voce importante delle spese ordinarie per vivere la vostra passione a quattro ruote motrici e vi converrà, oltre che appassionerà, imparare a fare la manutenzione in proprio. Il ricorso alle officine specializzate diventa indispensabile sono per le operazioni più complesse o per qualche guasto che difficilmente potreste riparare da soli.

Generalmente le case costruttrici indicano il cambio d’olio almeno ogni dieci ore di utilizzo. Forse è tanto, forse no, ma in ogni caso non è un bene superare i mille chilometri con lo stesso olio. L’ideale, se non volete fare conto sulle ore, sarebbe non andare oltre i 500 chilometri. Mai superare i 15mila chilometri per rivedere pistone e valvole, al di là della cilindrata.

La manutenzione quad, proprio per il tipo di sollecitazioni cui è sottoposto questo mezzo, rientra pienamente nel carattere di prevenzione. Anticipare i tempi può significare preservare l’integrità del mezzo. I quad non sono mezzi delicati, ma meglio non abusare del loro carattere. Una buona pulizia del filtro va associata sempre al cambio dell’olio.

Quad in garage: cosa fare

Se siete soliti usare il vostro quad su spiagge sabbiose, non dimenticate anche di lavarli accuratamente, per rimuovere la salsedine che è nemica della meccanica in generale. Il consiglio vale maggiormente se il quad andrà in “letargo” per l’inverno. Almeno una volta al mese è opportuno verificare anche la bulloneria, stringendo i dadi e sostituendo perni e bulloni più sollecitati.

Da controllare anche l’ingrassaggio dei quattro cuscinetti anteriori, degli ammortizzatori, degli snodi sterzo e della catena. Se però il vostro quad è omologato per andare anche su strada ed è stato immatricolato, dovrà sostenere la revisione biennale come tutte le motociclette (la prima avviene sempre a quattro anni dall’immatricolazione) e in questo caso la manutenzione dovrà riguardare anche i livelli di emissione e di impatto acustico.

Ultima modifica: 9 gennaio 2019