Come leggere le gomme auto

496 0
496 0

Conoscere perfettamente tutti gli aspetti della propria auto può risultare fondamentale in diverse occasioni, comprese quelle di emergenza. In particolare, gli pneumatici forniscono numerose informazioni utili soprattutto quando si deve effettuare il cambio gomme: vediamo quali sono e come leggere gli pneumatici.

Quali informazioni forniscono gli pneumatici

Gli pneumatici, se si guardano nel dettaglio, riportano una serie di numeri e lettere. I quali, ovviamente, non sono messi a caso, ma forniscono numerose informazioni molto importanti. Le sigle riportate sugli pneumatici indicano infatti le differenti tipologie di gomme ma non solo: danno indicazioni utili circa le misure – dunque altezza e larghezza – e offrono informazioni anche circa il cerchio. In altre parole, le sigle riportate sugli pneumatici dicono per prima cosa che non tutte le gomme sono uguali, ma che ci sono pneumatici diversi per modelli di auto diverse.

Dunque, se si desidera acquistare un set di pneumatici in autonomia, senza l’aiuto di un gommista, per prima cosa si deve essere in grado di leggere quanto riportato sulla gomma. Vediamo nel dettaglio che cosa indicano i numeri e le lettere riportati sugli pneumatici e, soprattutto, scopriamo come interpretarli.

Misure gomme: ecco come leggerle 

Il numero di marche e costruttori di pneumatici è sempre più numeroso nel panorama globale. Oltre ai costruttori più noti, da qualche tempo si possono scegliere anche produttori asiatici, che si sono guadagnati una certa fama grazie alla qualità del prodotto. Per tale motivo, se ci si addentra nella scelta degli pneumatici in autonomia, senza essere guidati da personale esperto, si dovrà cercare di fare chiarezza.

In commercio esistono infatti tipologie differenti di pneumatici adatte ai diversi cerchi. Sulla spalla dello pneumatico si potranno trovare le misure specifiche: solo dopo averle verificate si potrà procedere all’acquisto del treno di gomme in serenità. Sullo pneumatico è indicato un numero a 3 cifre – per esempio 225 – seguito da un numero a due cifre e da una lettera: seguono ancora due numeri – entrambi da 2 cifre – e ancora da una lettera.

Tutto questo sta a indicare larghezza, altezza, misura del cerchio e indice di carico. Nel merito, il numero a 3 cifre indica la larghezza della gomma in millimetri, segue l’altezza del fianco. L’ultima lettera indica la velocità massima ed è compresa tra “A” e “Y”:“A” è il più basso ed “Y” il più alto.

Anche la data è importante

Un’altra indicazione da leggere è la data di costruzione delle gomme: nella sigla DOT (Department of Transportation) è indicato il codice dello stabilimento (prime due cifre), il codice delle misure (le due cifre successive), l’identificativo del costruttore e la data di produzione del singolo pneumatico (le ultime quattro cifre).

Sulla spalla di un pneumatico sono dunque riportate anche la marca del costruttore, il modello, la destinazione d’uso, l’indicatore di usura, la sigla relativa alla tipologia (invernale, estivo o quattro stagioni) e la sigla che indica l’assenza di camera d’aria.

Ultima modifica: 5 settembre 2021