Lavaggio auto: quali prodotti utilizzare

759 0
759 0

Il lavaggio auto è  il primo accorgimento da adottare per mantenere pulita la propria auto, ma siamo sicuri di compiere questa “semplice” routine nel modo giusto?

Il lavaggio della propria vettura deve essere compiuto seguendo alcuni accorgimenti, così da risparmiare tempo e fatica e, nello stesso tempo, godere di risultati migliori.

Un buon lavaggio inizia proprio dal luogo giusto e, fra le diverse possibilità, si consiglia di preferire luoghi ombreggiati, così da scoraggiare una rapida asciugatura e nel contempo evitare antiestetiche macchie o aloni sulla carrozzeria.

Una delle scelte più importanti risulta essere senza ombra di dubbio quella relativa ai prodotti specifici, adatti ad ogni singolo componente del mezzo stesso; regola fondamentale è quindi quella di evitare di comperare detergenti generici, poiché questi ultimi rischiano di danneggiare l’auto compromettendo, inoltre, un efficace pulizia di quest’ultima.

Lavaggio auto: quali prodotti usare

Cominciate con il lavaggio dell’esterno dell’autovettura. Per questo procedimento dovrete avere a disposizione una canna dell’acqua, oppure un secchio e una spugna, oltre che uno shampoo adeguato. Se non volete acquistare prodotti per la carrozzeria, potrete usare tranquillamente un detersivo per piatti o un detersivo in polvere per lavatrice, a patto che siano ecologici: eviterete così di inquinare l’ambiente con la schiuma.

Vetri, cerchi e abitacolo

I vetri rappresentano da sempre un punto cruciale per la nostra auto, in quanto una efficace pulizia degli stessi, assicura un altrettanto ottimale visione durante la guida. Per pulirli sarà sufficiente utilizzare un normale prodotto per la pulizia vetri domestici: semplice, ma efficace

I cerchi sono invece una delle parti più ostiche quando si parla di pulizia dell’auto. Tendono a sporcarsi molto in quanto a contatto con il terreno e in quanto su di essi si depositano le polveri provenienti dall’usura delle pastiglie dei freni. Potrete pulirli efficacemente lasciando in posa per una decina di minuti uno sgrassatore potente, possibilmente acido.

Per quanto riguarda i  cerchi in lega, si consiglia invece di utilizzare prodotti a PH neutro, che renderanno ancora più semplice la rimozione dello sporco; qualora non disponiate di una idropulitrice, potrete sempre fare affidamento su una morbida spugna e avere l’accortezza di proteggere le proprie mani con dei comodi guanti in gomma.

Gli pneumatici possono invece essere lavati con il medesimo shampoo impiegato sulla carrozzeria e, se non volete proprio farvi mancare nulla, potrete passare anche in un secondo momento uno specifico prodotto, il nero gomme.

Gli interni richiederanno gran parte delle nostre energie e attenzioni. Essendo molto delicati, vi consigliamo di acquistare presso un supermercato o un rivenditore specializzato dei prodotti specifici per la pulizia interni: se ne trovano diverse tipologie, sia per le superfici che per i sedili. Non macchiano e preservano l’abitacolo.

Ultima modifica: 26 settembre 2018