La sbarra del Telepass non si alza, cosa fare

629 0
629 0

Il Telepass è un sistema inventato circa trenta anni fa, che consente il pagamento automatico dei pedaggi ai caselli autostradali. Praticamente si tratta di una “scatoletta” che si aggancia al parabrezza e che permette di effettuare i pagamenti in modo automatico con addebito sul conto corrente bancario. Alla base del funzionamento del Telepass, c’è una tecnologia di trasponder.

Ciò significa che il dispositivo comunica attraverso onde radio con le antenne predisposte per determinare l’avvicinamento dell’auto al casello e predisporre la transazione, quella che rileva il veicolo e attiva la transazione per poi alzare la sbarra e la terza che rileva l’avvenuto passaggio il pagamento e dispone quindi la chiusura della sbarra. L’utilizzo del Telepass ha di gran lunga contribuito a velocizzare i pagamenti autostradali e di conseguenza a rendere più rapidi e fluidi i passaggi ai caselli e a smaltire le code in caso di traffico intenso. La tecnologia sulla quale si base è molto semplice e lineare e i problemi rilevati sono di minima entità, tuttavia anche con il pagamento attraverso Telepass possono esserci degli intoppi e si possono creare disagi al casello autostradale. Uno di questi, è rappresentato dal caso in cui non si alzi la sbarra. Si tratta di una situazione alquanto rara ma è utile sapere come comportarsi qualora si presenti un’evenienza di questo tipo. Che cosa fare e cosa non fare se la sbarra del Telepass non si alza?

Cosa fare quando la sbarra del Telepass non si alza

Il Telepass velocizza il processo di pagamento ai caselli autostradali evitando la formazione di code chilometriche. Agli sportelli dotati di tecnologia Telepass tutto scorre in maniere più fluida e omogenea rispetto a quelli dove vengono effettuati i pagamenti cartacei o con carta di credito. Alle volte però, qualche intoppo si presenta anche allo sportello predisposto per i pagamenti automatici.

Come anticipato, si tratta dei casi in cui la sbarra non si alza. Quando questo imprevisto si presenta, anche il traffico al casello Telepass subisce una battuta d’arresto. Come ci si deve comportare in questa circostanza? Normalmente, il sistema riconosce il veicolo dotato di Telepass, attiva l’emissione del segnale che innesca lo scambio con il dispositivo a terra. Una volta che la centralina ha registrato il passaggio del veicolo, trasmette l’ordine di sollevare la sbarra. Tutto questo avviene in un tempo molto breve, una frazione di secondo, e, normalmente non si verifica nessun problema. Se per un improvviso guasto la sbarra del casello destinato al Telepass non dovesse alzarsi, è sufficiente seguire alcune regole e attuare delle semplici misure, spesso legate anche al buonsenso del guidatore.

Mantenere la distanza di sicurezza

Per prima cosa, come norma generale, è necessario mantenere le distanze di sicurezza e rispettare i limiti di velocità. In questo modo, se la macchina davanti a noi dovesse effettuare una frenata inattesa, non ci saranno problemi a fermarsi per tempo e senza ripercussioni di sorta. Nel caso in cui vi venisse la brillante idea di fare retromarcia, si tratta di una decisione del tutto sconsigliata nonché pericolosa e contraria al codice della strada. Secondo l’articolo 176, inoltre, questa manovra è punibile con una multa tra i 400 e i 1700 euro e una decurtazione di ben 10 punti della patente.

Chiamare l’assistenza

Anche cercare di immettersi nella corsia laterale è una pratica da evitare, in quanto questa via è predisposta solo ed esclusivamente per le emergenze e, pertanto deve essere lasciata libera per queste evenienze. Che cosa fare dunque? Se la sbarra davanti alla vostra auto o alla vostra moto non si alza, innanzitutto è, come ovvio, necessario fermarsi. Una volta fermi bisogna procedere chiamando l’assistenza attraverso il pulsante rosso. Nel caso in cui, nella fretta, non doveste localizzare il pulsante, ricordatevi che si trova sulla colonnina. Una volta fatto ciò, basterà attendere l’intervento di un operatore che procederà con l’apertura manuale della sbarra.

sbarra del Telepass non si alza

Se il problema dipende da una mancata ricezione del segnale e quindi il sistema di rilevamento non ha riconosciuto il veicolo, l’operatore procederà ad aprire la sbarra da remoto. Nel caso in cui, invece, la sbarra non si sia aperta per un problema che dipende dal dispositivo Telepass installato sull’automobile, l’operatore contattato procederà con la lettura della targa in modo tale da poter addebitare l’importo del pedaggio e, di conseguenza consentire il transito.

Perché la sbarra del telepass non si alza

Tra i disguidi che possono causare un temporaneo malfunzionamento dell’apparecchio installato ci sono, ad esempio, le batterie scariche, una posizione non adeguata e anche uno spegnimento accidentale. Per evitare questo spiacevole inconveniente che potrebbe rallentare non solo la vostra giornata ma anche quella degli altri automobilisti che percorrono la vostra stessa strada, è possibile seguire alcuni accorgimenti per garantire il corretto funzionamento perlomeno del proprio dispositivo.

Per prima cosa è necessario prestare attenzione alla batteria del Telepass e ai segnali che questa invia. Come riporta il manuale di istruzioni, il dispositivo andrebbe sostituito ogni quattro o cinque anni. In ogni caso, vi accorgerete che la batteria è in via di esaurimento dal suono che l’apparecchio emette, questo infatti diventerà via via più flebile quando si avvicina all’esaurimento.

Se l’apparecchio è invece difettoso fin dal suo acquisto, un caso abbastanza raro, è necessario procedere alla sostituzione. È bene ricordare che un dispositivo perfettamente funzionante deve emettere due segnali acustici, forti e chiari, uno in entrata e uno in uscita dal casello. Per quanto riguarda i pagamenti in caso di malfunzionamento dovuto al Telepass o alla strumentazione spettante al casello, le casistiche sono due.

Pagamento del telepass

Se il problema è dovuto ad un guasto localizzato nell’impianto del casello stesso, come anticipato sarà l’operatore a risolvere la situazione, sia per quanto riguarda il passaggio, azionando la sbarra, che per quanto riguarda il pagamento, procedendo con l’addebito attraverso il numero di targa del veicolo. Se invece il problema è causato da un malfunzionamento del Telepass in uscita, è necessario effettuare il pagamento presso un Punto Blu, ricordandosi anche di chiedere di cancellare il passaggio in ingresso rilevato in precedenza. Questo caso è piuttosto raro, così come la sbarra che non si apre, ma è bene essere pronti alla soluzione nel caso in cui si dovesse presentare l’eventualità.

Ultima modifica: 2 marzo 2020