Kit pronto soccorso auto: cosa deve contenere

270 0
270 0

È d’obbligo saperlo se si decide di trascorrere le vacanze all’estero: in alcuni paesi è obbligatorio avere  il cosiddetto kit pronto soccorso auto o moto.

In Italia per il momento questo provvedimento non è ancora diventato legge, ma da parecchi anni si ipotizza di ampliare quelle che sono definite le dotazioni di sicurezza che diversi anni fa comprendevano solo il triangolo e più recentemente anche il giubbotto catarifrangente: se si viene fermati e non si ha a disposizione il kit si rischia una multa salata oltre all’acquisto che deve essere esibito entro poche ore a un posto di polizia per evitare ulteriori sanzioni.

Kit pronto soccorso obbligatorio

I paesi più vicini che hanno l’obbligo del kit sono Croazia, Austria, Spagna, Polonia, Germania, Slovenia, Svizzera, Repubblica Ceca. Altra cosa da sapere è che di paese in paese gli obblighi del kit potrebbero risultare diversi, ma si tratta di differenze minime.

L’aspetto sostanziale è avere la borsa – la kit bag – che si può acquistare in qualsiasi stazione di servizio vicino alla frontiera e verificare che contenga il minimo necessario. Ogni kit si è identificato con un codice, cosa comodissima per chi decide di comprare online: si chiama DIN 13164, il suo costo varia a seconda della disponibilità e delle offerte dai 25 ai 70€.

Il presupposto del kit avere lo stretto necessario se ci si infortuna leggermente a bordo, magari eseguendo una piccola riparazione o intervenire se incrociamo un incidente con feriti di scarso rilievo. Giustamente molti rilevano che più e meglio del kit sarebbe sempre opportuno avere a bordo un telefonino carico perché qualsiasi cosa accada chiedere aiuto e allertare i soccorsi è necessario. Non è una considerazione sbagliata. Ancora moltissimi incidenti soffrono di carenze di soccorso perché chi passa non ha un telefonino.

Cosa deve contenere il kit pronto soccorso auto

La kit bag deve contenere confezioni sterili di fasciature adesive, bende e teli, compresse di garze, un rotolo di tela cerotto adesivo o più cerotti di varie dimensioni, bende e reti elastiche, teli e bende triangolari (servono soprattutto per fasciare comodamente le dita), un paio di forbici inossidabili, guanti monouso, una coperta isotermica (serve a coprire persone sofferenti di ipotermia in condizioni di freddo intenso), disinfettanti o salviette monouso e un libretto di istruzioni per il pronto soccorso che deve essere tradotto in più lingue.

Ogni confezione deve essere chiusa e sterile con la data di scadenza ben specificata. Per i motociclisti cambia il codice, il kit corretto è il DIN 13167.

Ultima modifica: 5 agosto 2019