Kit di emergenza: cosa non può mai mancare in auto

1308 0
1308 0

Tutti gli automobilisti dovrebbero essere a conoscenza della necessità di possedere nella propria auto un kit di emergenza, che possa garantire la sicurezza di tutti i passeggeri presenti nell’abitacolo. Nel mercato esistono differenti kit preconfezionati, tuttavia bisognerebbe anche aggiungere altri oggetti, necessari per circolare in modo sicuro, da conservare nel modo adatto. Vediamo quali strumenti non possono mai mancare in un’auto.

Gli oggetti da tenere sempre in auto

La prima cosa che è necessario tenere in auto è il kit di pronto soccorso, ovvero le classiche valigette rosse che contengono al loro interno garze sterili, disinfettanti, cerotti, cotone, bende, forbici e ghiaccio.

Oltre a questi dispositivi di sicurezza esistono anche altri oggetti che è opportuno tenere nella propria auto, quali:

  • martelletto frangivetro: si tratta di uno strumento pensato per poter rompere il vetro in caso di emergenza e risulta utile in caso di incidente;
  • maschera protettiva filtrante: è un respiratore che serve a proteggere le vie respiratorie da vapori organici, vapori inorganici, gas acidi e polveri;
  • estintore a polvere: questo strumento è utile in caso di un incendio in auto;
  • torcia: è fondamentale se la macchina si dovesse spegnere durante la notte;
  • kit sostituzione gomme: nel caso in cui si bucassero le ruote, bisogna provvedere alla sostituzione con il ruotino di scorta, in modo da riuscire a raggiungere il meccanico;
  • guanti, berretto e coperta: nel caso in cui si restasse fermi in auto in una giornata particolarmente fredda;
  • cavi per la batteria: utili nel caso l’auto non dovesse partire perché la batteria è scarica.

Questi rappresentano gli strumenti più utili da tenere in auto, inoltre, il Ministero degli Affari Esteri consiglia di possedere una farmacia da viaggio con diversi articoli di pronto soccorso: un flacone detergente per le mani a base alcolica, un termometro, collirio umettante, anti zanzare e vari medicinali.

Quando si acquista un kit di emergenza è necessario assicurarsi che sia dotato dell’indicazione CE e la conformità alla normativa DIN 13164.

Cosa dice la legge sui kit di emergenza

La legge sottolinea che il kit di pronto soccorso non è obbligatorio per le auto ad uso privato, ma è obbligatorio per i veicoli aziendali: a stabilirlo sono il Decreto del Ministero della Salute n.388 del 15 luglio 2003 e il Decreto Legislativo n.81 del 9 aprile 2008.

L’articolo 162 del Codice della Strada stabilisce che l’unico obbligo per tutti i tipi di veicoli sia di possedere una dotazione necessaria a mettere in sicurezza il mezzo e i passeggeri in caso di incidente o sosta improvvisa e, quindi, bisogna avere il triangolo di segnalazione catarifrangente e il gilet ad alta visibilità con bande riflettenti.

Il triangolo di sicurezza è un segnale mobile di pericolo di forma triangolare e di materiale retroriflettente ed è obbligatorio tenerlo in auto: va posizionato verticalmente sulla carreggiata per avvertire gli altri automobilisti della propria presenza.

Ultima modifica: 2 marzo 2022