Hummer: costo e caratteristiche

61817 0
61817 0

Hummer è un marchio di enormi veicoli corazzati utilizzati in passato in assalto per abbattere il nemico, prodotto da AM General per l’esercito americano.

Prodotto negli Stati Uniti dal 1992 al 2010 dal marchio AM General, lo stesso che si occupa della costruzione di veicoli impiegati dall’esercito statunitense, si tratta della versione civile degli stessi automezzi, il primo e più noto sul mercato fu l’H1. Dal 1999 il marchio Hummer è passato nelle mani di General Motors, ma parte della produzione rimase alla AM General. Al modello H1 seguirono poi anche H2 ed H3. Il primo nel 2003 e il secondo nel 2005.

Caratteristiche Hummer

Il marchio americano è stato apprezzato a livello mondiale grazie alla General Motors sino al 2010, anno in cui si è registrata la cessazione dell’attività. La produzione è terminata per via dell’enorme crisi finanziaria dei costruttori USA. Fiore all’occhiello del marchio erano i SUV, Trucks o Pick-up molto possenti grazie ad un retroterra militare. Hummer infatti trae ispirazione proprio dagli HMMWV, automezzi dell’esercito americano, il cui acronimo sta proprio per High Mobility Multi-Purpose Wheeled Vehicle, validi sostituti delle leggendarie Jeep da guerra. Il noto H1 nasce infatti sul modello Humvee, mezzo impiegato proprio dalle forze di terra americane, come nella guerra del Golfo. Parliamo di dimensioni di tutto rispetto, tanto da assimilare il marchio ad auto decisamente fuori da ogni schema di vettura urbana.

La popolarità dei veicoli Hummer è stata anche accresciuta da molti film Hollywoodiani e testimonial conosciuti a livello internazionale. Tuttavia, la sua maggiore affermazione in fatto di affidabilità del mezzo è giunta in seguito alla Guerra del Golfo, mossa dagli USA nei confronti dell’Iraq. Le foto in cui venivano ritratti questi mezzi enormi fecero allora il giro del mondo. Il modello più possente dell’intera linea è proprio l’H1: un’auto di ben 5 metri per 2,  mezzo originale ricavato da quello utilizzato dall’esercito americano per il trasporto del personale o di difesa missilistica. Successivamente è giunta sul mercato anche una versione civile dell’Hummer H1, chiaramente omologabile. Un mezzo che montava un motore V8 di 6,6 litri di cilindrata, con 300 cavalli (221 kW), in grado di raggiungere una velocità massima di oltre 140 km/h e un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 13,5 secondi. Il consumo era alquanto economico, circa  4 km per litro e grazie ad un serbatoio da 195 litri, l’autonomia era più che sufficiente. Una forza motrice da far rabbrividire qualunque altro mezzo a confronto, in grado di salire pendenze del 60%, guadare su 76 cm di acqua. Tale veicolo è disponibile nei modelli Pick-up 2 o 4 porte, wagon e convertibile 4 porte. 

Affidabilità

In fatto di  fuoristrada, il marchio Hummer non delude in alcun modo i suoi appassionati. L’azienda sin dai suoi esordi ha infatti portato all’estremo il concetto di SUV, realizzando modelli per un target di acquirenti decisamente alto. Come già indicato, il primo modello Hummer in vendita fu  l’H1, frutto dell’esperienza dei costruttori del Gruppo General Motors. L’H1 è il clone dell’agile mezzo militare Humvee usato dai soldati statunitensi nelle loro missioni di guerra. Il suo arrivo sul mercato nella versione civile si deve ad Arnold Schwarzenegger che ne richiese, per interesse personale, una versione omologabile. Distribuito su un peso totale di tre tonnellate e mezzo, una velocità massima di 140 km/h, con un motore benzina da 6.600 di cilindrata e un costo a sei cifre. Chi sceglie un mezzo come questo sa che potrà percorrere qualunque percorso ad ostacoli dovesse incontrare. Per questa ragione ancora oggi, l’H1 è uno dei modelli Hummer più richiesti nel mercato dell’usato con un costo tutto sommato abbordabile.

Il marchio Hummer è diventato una leggenda sul mercato di auto dalle dimensioni incredibili ed affidabilità indiscussa. Tutto questo fino al suo declino, in seguito alla crisi finanziaria del 2010 e definitiva chiusura, dopo che la General Motors tentò in ogni modo di recuperare quanto ancora restava da recuperare. Al di là degli stabilimenti bloccati e il termine della produzione di nuovi modelli Hummer, la sua fama ancora oggi resta indiscutibile così come il suo fascino. Il marchio vanta solo 3 modelli i cui nomi sono H1, H2 e H3. Rispetto al primo modello, il suo successivo è decisamente meno pesante con una combinazione più bilanciata tra peso, 3 tonnellate e propulsore 6.2 di cilindrata, con una velocità massima di 160 km orari. Il modello H2 è stato anche realizzato nella versione Pick-Up.

Costo e consumi

L’ultimo veicolo realizzato dal marchio Hummer è stato il modello H3, una sorta di mediazione con le esigenze di modernità per cui pesa solo 2.190 kg, un motore 3.7 da 245 cavalli e cambio automatico che lo rendono simile ad un SUV. La sua velocità massima è di 180 km/h, ma la sua produzione si interruppe quando il marchio venne costretto a chiudere del tutto. Il fascino per le Hummer nel mercato dell’usato, tuttavia, non conosce battute d’arresto, soprattutto da parte degli appassionati. I costi di un modello Hummer H3 partono dai 38.000 euro circa, 44.000 per la versione Adventure e poco meno di 46.000 per una Luxury, i cui consumi sono di 7,2 km/litro. Salgono i costi per il modello H2 Adventure che si aggirano intorno ai 71.000 euro circa, mentre per la Luxury sono poco meno di 75.000 euro.

Il 2010 è stato l’anno della disfatta di molti marchi statunitensi ed anche quello della bancarotta di General Motors e Chrysler, costrette a lasciare andare ciò che era ormai destinato ad affondare. Fu l’anno in cui General Motors dovette quindi dire addio proprio ad Hummer e i suoi veicoli dalle dimensioni massicce.

L’ultima rivisitazione del fuoristrada più amato da sempre, l’Hummer H1, prodotto dal 1992 al 2006 è ad opera di Bob Lutz, magnate dell’industria automobilistica americana, che grazie alla sua nuova società VLF Automotive ha pensato di rimetterla sul mercato con il nome di Humvee C-Series,  al prezzo di circa 60.000 dollari. VLF Automotive ha nuovamente installato il 6.5 litri Diesel da 190, 205 o 250 CV impiegato sui mezzi militari, o il classico V8 GM L3 da 6.2 litri da 430 CV, cui si aggiunge tutta una serie di accessori personalizzabili. Il lancio è avvenuto in Cina, al Salone di Shanghai 2017. Sarà proprio la Cina il più importante mercato di riferimento di questo remake dell’apprezzata H1 e il suo costo dovrebbe aggirarsi intorno ai 150.000 dollari.

Ultima modifica: 25 luglio 2017