Guidare senza occhiali: le sanzioni

395 0
395 0

Cosa rischia chi guida senza occhiali? Niente, ovviamente. A patto di vederci davvero bene. Altrimenti c’è il rischio di un incidente e anche quello di una salata multa. Come molti sapranno, il Codice della strada prevede che eventuali deficit visivi di grado significativo vengano indicati sulla patente di guida, anche se con la generica dicitura di “guida con occhiali”. Ciò impone conseguentemente che ci si metta alla guida con gli strumenti correttivi della vista regolarmente inforcati. In caso contrario, il rischio come detto è anche quello di trovare la polizia stradale o i vigili urbani che ci facciano notare l’irregolarità. Vediamo dunque quali sono le sanzioni previste per chi viene trovato a guidare senza occhiali.

Guidare con gli occhiali è un obbligo?

Iniziamo col dire che ai fini del rispetto di tale obbligo, gli occhiali propriamente detti possono essere sostituiti anche dall’utilizzo di idonee lenti a contatto. Nel caso l’interessato si sottoponga all’intervento chirurgico con laser per correggere o migliorare la vista, tale da ridurre considerevolmente il deficit visivo, potrà essere esonerato dall’obbligo di guida con gli occhiali, ma a far data dal rinnovo della patente.

È opportuno ricordare che l’obbligo viene indicato sulla patente di guida attraverso un codice identificativo che si differenzia a seconda del tipo di problematica. Il codice generico che contraddistingue la “guida con occhiali” è lo 01. Ve ne sono poi di specifici: 02 “guida con lenti a contatto”; 03 “guida con occhiali protettivi”; 04 “guida con lente opaca”; 05 “guida con occlusore oculare”; 06 “guida con occhiali o lenti a contatto”.

Cosa dice la legge

Il punto è disciplinato, insieme a quello degli apparecchi acustici, dall’articolo 173 del Codice della Strada, al comma 1 che recita testualmente: “Il titolare di patente di guida al quale, in sede di rilascio o rinnovo della patente, sia stato prescritto di integrare le proprie deficienze organiche e minorazioni anatomiche o funzionali per mezzo di lenti o di determinati apparecchi, ha l’obbligo di usarli durante la guida”.

La filosofia della norma è dunque quella per la quale l’utilizzo delle lenti correttive non è un optional ma la precondizione senza la quale il titolo di guida non sarebbe nemmeno stato rilasciato. Per cui non averli non è una banale dimenticanza ma una irregolarità da considerare grave per la propria e altrui sicurezza. La patente B viene rilasciata a “soggetti con visione binoculare e monoculare”, purché raggiungano almeno 8 decimi di visus nell’occhio “sano”.
E veniamo dunque al punto di partenza: quali sono le sanzioni previste dalla legge per chi è trovato a guidare senza occhiali? Ai sensi del comma 3 dell’articolo 173 del Codice, è prevista una multa da un minimo di 83 euro a un massimo di 333 euro.

Ultima modifica: 8 maggio 2022