Guidare senza occhiali da vista: cosa si rischia?

283 0
283 0

Guidare senza occhiali da vista può essere causa di problematiche per gli autisti che presentano l’obbligo di utilizzo di tali dispositivi sulla propria patente. Infatti, se in sede di visita medica precedente al rilascio della patente sono state riscontrate delle mancanze sul piano visivo, il medico è tenuto ad indicarlo sulla patente di guida. Questa informazione viene controllata dalle Forze dell’Ordine nell’eventualità di un accertamento.

I rischi di guidare senza occhiali da vista

Il Codice della Strada disciplina questa norma di comportamento nell’articolo 173: infatti, nel comma 1 viene esplicitamente indicato l’obbligo del guidatore di indossare i dispositivi prescritti nel caso in cui sia presente sulla patente il codice 01. Nel caso in cui si decida di prediligere le lenti e di farne un uso quotidiano, è buona norma indicarlo al medico, il quale apporrà il codice 02 sulla patente. Ciononostante, è bene ricordare che le lenti a contatto possono sostituire gli occhiali da vista in qualsiasi momento, quindi anche la persona che presenta il codice 01 sulla patente, ma indossa le lenti a contatto, è tutelato.

Nel caso in cui si venga trovati a guidare senza occhiali da vista o lenti prescritte, la prima conseguenza a cui si va incontro è una sanzione pecuniaria: infatti, le forze dell’ordine infliggono al guidatore che infrange questa legge una multa che va da un minimo di 83 euro ad un massimo di 332 euro. Inoltre, vengono decurtati 5 punti sulla patente come sanzione amministrativa.

Incidente stradale senza lenti prescritte

Il rischio di essere fermati per un controllo da parte delle Forze dell’Ordine e non indossare gli occhiali da vista qualora prescritti, rappresenta innanzitutto un rischio economico e amministrativo, ma i rischi non si esauriscono qui. Infatti, è chiaro che non fare uso di un apparecchio che corregge dei difetti visivi può costituire un pericolo per l’incolumità propria e quella degli altri: è necessario essere nel pieno delle proprie facoltà visive per poter guidare un veicolo in maniera sicura.

In aggiunta, se si causa un sinistro stradale mentre non si rispetta l’obbligo di indossare gli occhiali da vista alla guida, l’assicurazione del veicolo potrebbe non risponderne. Infatti, in questo caso si tratterebbe di negligenza da parte del conducente e, quindi, la compagnia assicurativa potrebbe ottenere il rimborso dei danni da parte dell’assicurato, facendo valere il proprio diritto di rivalsa.

Ultima modifica: 16 maggio 2022