Guida alla scelta della moto giusta

607 0
607 0

Molto spesso la fase di acquisto di una moto viene sottovalutata: si tende infatti a pensare che questa non possa – e non debba – essere comparata con la scelta di un’auto. Si tratta, in realtà, di un passo molto importante da compiere e su cui riflettere. La scelta deve, infatti, soddisfare le nostre esigenze sia in termini di prestazioni sia di estetica. Vediamolo insieme in questo articolo.

Dimmi che moto scegli e ti dirò come (e quando) usarla

Per scegliere una moto bisogna considerare vari fattori: la disponibilità economica, la frequenza e le condizioni di utilizzo, e le proprie preferenze in senso più generale. A seconda del budget, ad esempio, si potrà decidere di optare per un mezzo nuovo o di seconda mano. Oppure di acquistare una moto di cilindrata più ridotta, come ad esempio un 125.

Tuttavia, nella maggior parte dei casi il requisito che pesa di più nella decisione finale è la dimensione estetica. In particolare i meno esperti tendono, infatti, a non considerare le caratteristiche tecniche, rilevanti a seconda dei viaggi che si desiderano compiere con il mezzo. In realtà, la comodità e la praticità di guida sono fondamentali e devono necessariamente avere un peso della scelta definitiva. Per questo motivo, se l’obiettivo è quello di usare quotidianamente la moto acquistata nel tragitto lavoro-casa, le caratteristiche ricercate saranno diverse da quelle di un veicolo con cui percorrere lunghi percorsi durante le vacanze.

Come scegliere una moto di seconda mano

Ci sono vari accorgimenti su cui basarsi nel momento in cui si decide di acquistare una moto usata. Per iniziare, è fondamentale fare delle ricerche approfondite. La fretta è il nemico peggiore in questi casi, che spesso sfocia in acquisti istintivi di cui ci si pente l’attimo successivo. Il mercato dell’usato è in grado di offrire grandi occasioni se ci si approccia nel modo giusto, contattando esclusivamente le persone che più ci convincono e ponendo le giuste domande. Chiedere da quanto tempo possiedono il mezzo, le condizioni generali in cui si trova e il numero di incidenti subiti può offrire una visione più d’insieme di una semplice foto o occhiata.

Un amico esperto può essere di grande aiuto, nel caso in cui si decida di voler vedere una moto usata che soddisfi appieno (o quasi) le proprie aspettative. Quest’ultimo, avendo maggiore dimestichezza, saprà infatti individuare immediatamente eventuali criticità e difetti. In generale, le maggiori problematiche si riscontrano a livello di carrozzeria, accessori e documentazione.

Prima di procedere, infine, con l’acquisto è bene provare il veicolo direttamente su strada. In questo modo, sarà ancora più facile controllare catene, freno e motore, spesso punti deboli delle moto.

Ultima modifica: 19 marzo 2022