Guida su ghiaccio: come guidare in sicurezza con la moto

1292 0
1292 0

L’aderenza delle ruote del veicolo che si guida può venire meno con la presenza di neve o ghiaccio sull’asfalto. Come avviene con l’auto, anche essendo alla guida di un motociclo si può incorrere in seri problemi. Nel caso di una moto, probabilmente, i rischi che si corrono sono ancora maggiori perché il guidatore si trova a pieno contatto con l’ambiente circostante.

Mettersi al volante nel periodo invernale o in giornate meteorologicamente poco consigliabili è un’operazione da evitare il più possibile, ma è chiaro che in caso di necessità ciò può avvenire e purtroppo può portare a conseguenze irrimediabili se non drammatiche. Infatti, trovarsi di fronte a situazioni del genere spesso non lascia molte alternative positive. Le percentuali di incidenti su strada di questo tipo sono elevate. Dunque è bene ricorrere a dei sani metodi e ad efficaci precauzioni per limitare al minimo i rischi.

Guida su ghiaccio: precauzioni

Il metodo migliore per diminuire le eventualità di rischio è quello di moderare la velocità di corsa del veicolo. Per quanto questa possa essere per antonomasia la direttiva da rispettare, molto spesso la maggior parte degli incidenti avviene ancora per questo motivo. Ovviamente, non ottemperando tale obbligo, l’aderenza del pneumatico ne risentirebbe in maniera consistente perché la gomma tenderebbe a scivolare sulla superficie. Se ci si dovesse trovare già in giro ed il tempo si è alterasse negativamente, pare scelta giusta quella di accostare il veicolo e attendere il cambiamento climatico. Al di là di questi consigli e di queste considerazioni, il metodo più pratico e manuale, invece, è quello di installare delle catene apposite sulle ruote della moto. Esse si possono acquistare in qualsiasi negozio o centro adibito all’oggettistica motociclistica. Ormai sono elementi comuni per quei motociclisti che risiedono o frequentano assiduamente le località di neve o più generalmente di montagna.

Molti però pensano che l’utilizzo di questo strumento sia ad opera esclusiva delle automobili. Niente di più sbagliato, bisognerà solo considerare la tipologia del pneumatico per poter acquistare con tranquillità e senza errori il prodotto più adeguato. E’ opportuno lasciarsi consigliare da esperti del settore: preferibilmente parlare di persona con un appassionato dell’ambito, piuttosto che con chi ha interessi diretti alla vendita. Nel caso in cui ciò non fosse possibile, si possono consultare le tante riviste edite nel ramo delle due ruote e i siti internet più curati e costantemente aggiornati. Essi potranno senza dubbio fornire gli strumenti informativi adeguati a rimanere aggiornati sulle ultime tendenze.

Ultima modifica: 10 dicembre 2018