Gomme invernali 2020: le scadenze

1393 0
1393 0

L’inverno è alle porte e con esso l’obbligo del cambio delle gomme invernali. Una procedura che coinvolge tutti gli automobilisti italiani. Quando la data per il cambio degli pneumatici? E quali sanzioni sono previste in caso di circolazione con le gomme estive? Andiamo a leggere.

Le scadenze per il cambio pneumatici

La Legge in questione parla chiaro: gli automobilisti dovranno provvedere al cambio degli pneumatici invernali dal 15 novembre 2020 ma avranno, inoltre, un mese di deroga per non incorrere in sanzioni. L’obbligo resterà in vigore fino alla data del 15 aprile 2021, quando si dovrà ritornare ai pneumatici estivi. Il cambio è obbligatorio per tutti i veicoli, dalle automobili ai mezzi pesanti. Naturalmente chi decide per gli pneumatici ‘4 stagioni’ non dovrà preoccuparsi di cambiare le gomme.

 

Quale tipologia di gomme?

Sappiamo la data entro fare il cambio delle gomme ma sappiamo la tipologia giusta? Dovranno essere pneumatici con marcatura:

  • M+S;
  • M&S;
  • MS e
  • M-S.

Inoltre, è possibile montarne con indice di velocità inferiore fino a Q, rispetto a quanto prescritto sul libretto di circolazione (riquadro 3).

 

Quali possibili sanzioni amministrative?

Capitolo sanzioni amministrative. Gli automobilisti che durante un controllo dovessero essere fuori norma, rischiano una sanzione amministrativa di 1.734 euro con il ritiro del libretto dell’automobile. Ritiro che comporta la revisione presso il Dipartimento dei Trasporti Terrestri. Non solo sanzioni, infatti, in caso di sinistro stradale, le assicurazioni potrebbero decidere di non coprire i danni che diventerebbero a carico dello stesso assicurato come previsto dall’Articolo 79 del Codice della Strada: “Chiunque circoli con un veicolo che presenta alterazioni nelle caratteristiche costruttive e funzionali prescritte, è soggetto a sanzioni pecuniarie”.

I costi per il cambio delle gomme

Il cambio degli pneumatici da estivi a invernali ha tre voci principali.

  1. Acquisto dei nuovi pneumatici
  2. Il montaggio degli pneumatici
  3. La custodia degli pneumatici

Per quanto riguarda i prezzi possono variare in base alle città o regioni e dalla marca ma è possibile spendere da un minimo di 70 euro a un massimo di circa 200 euro. Qualche consiglio per risparmiare sulle spese. Se guidate un’automobile piccola e percorrete pochi chilometri, è meglio ricorrere alle gomme ‘4 stagioni’, inoltre, se avete un posto dove conservarle (esempio garage) riuscirete a risparmiare anche 40 euro il mese. E prima di acquistare i nuovi pneumatici è consigliabile fare un confronto online tra le varie marche, così da optare per quelle più convenienti.

Ultima modifica: 3 novembre 2020