giunto omocinetico: cos’è e come sostituirlo

287 0
287 0

Il giunto omocinetico è una componente molto importante di un autoveicolo; ecco come effettuare la sua sostituzione in modo corretto.

Sicuramente molte persone non sono a conoscenza di che cos’è e a cosa serve il giunto omocinetico, sebbene si tratti di un organo molto importante per ogni autoveicolo. Il giunto omocinetico è particolarmente importante per l’efficienza del sistema di trasmissione della nostra automobile. Questo strumento è progettato e realizzato per poter durare tutta la vita dell’autoveicolo; tuttavia, talvolta, risulta necessario procedere alla sostituzione di questa importante componente.

Cos’è

Il giunto omocinetico è un importante organo di trasmissione, che viene utilizzato per collegare i semiassi dell’autoveicolo ai singoli cuscinetti delle ruote. Il principale scopo di questa componente è quello di trasmettere il movimento alle ruote, anche nel corso delle fasi di sterzata.

Il giunto omocinetico è caratterizzato da un particolare cinematismo interno, che consentirà di realizzare la omocineticità della trasmissione, in ogni momento del funzionamento. Affidabilità e robustezza, sono certamente le componenti più importanti di questa importante componente. I motori moderni sono certamente in grado di andare ad erogare una coppia motrice estremamente elevata; per questa ragione, i giunti omocinetici dovranno essere in grado di sopportare una serie di sollecitazioni estremamente importanti.

La campana rappresenta la parta esterna visibile del giunto; le zone della campana che verranno maggiormente sollecitate, saranno le piste sfere e la dentatura del gambo. Il giunto omocinetico è costituito da un nucleo, che rappresenta la parte interna attraverso la quale passerà tutta la coppia del giunto. Le sfere rappresentano un elemento essenziale della componente; attraverso le stesse passeranno tutte le forze che andranno ad essere scambiate tra nucleo e gabbia, durante il funzionamento del giunto. Le cuffie infine, andranno ad evitare che i corpi estranei raggiungano l’interno della struttura del giunto, andando a causarne il cedimento.

Come fare la sostituzione

Come abbiamo precisato nel paragrafo precedente, il giunto è costantemente sottoposto ad una serie di sollecitazioni importanti. Queste ultime potranno talvolta provocare il suo danneggiamento. In tal caso, sarà necessario provvedere alla sostituzione del giunto.

Per la sostituzione del giunto omocinetico, è bene che a eseguire questa operazione, sia un meccanico; il montaggio non corretto di questa componente, potrebbe infatti creare notevoli problemi al vostro veicolo. Se intendete procedere da soli alla sostituzione del giunto, dovrete innanzitutto smontare il semiasse dal veicolo e serrare in morsa l’albero di trasmissione. A questo punto dovrete rimuovere le fascette e la cuffia del giunto. Rimuovete poi l’eventuale coperchio di protezione; sfilate l’albero del giunto e togliete la cuffia con il proprio coperchio. Infine procedete al montaggio del nuovo giunto.

Ultima modifica: 8 aprile 2018