Quali sono le funzioni dei guanti per i motociclisti

201 0
201 0

Gli amanti delle due ruote sanno bene che determinati accessori non posso mancare nel proprio armadio. E così tra i vari giubbotti, giacche, occhiali, calzature ecco i guanti. Accessori che potranno sembrare inutili, in fin dei conti, andare in moto a mani scoperte non è illegale e alle volte potrà dare una sensazione di libertà. Però a cosa servono i guanti? Oltre a essere un accessorio estetico ha funzioni di sicurezza.

Funzionalità dei guanti per motociclista

Dicevamo che i guanti non sono dei semplici accessori estetici ma hanno diverse funzionalità:

  1. Protezione delle mani. Viaggiare senza guanti alla fine rischia di danneggiare le mani. Cosa che non accadrebbe indossandoli per ogni vostra uscita in moto.
  2. Protezione dal clima. Anche il clima può influire negativamente sulla sicurezza e sulla guida. La pioggia ad esempio potrebbe causare una presa meno sicura sulla manopola che potrebbe incidere negativamente sulla guida. Utili anche contro l’eccessiva sudorazione nel periodo estivo.
  3. Protezione nelle cadute. Oltre al casco (obbligatorio per Legge), le protezioni per le gambe e i piedi sono tutti accessori che hanno lo scopo di proteggere il motociclista in caso di sinistro stradale o caduta accidentale. E anche i guanti hanno questa funzionalità. Infatti, le mani sono la prima parte del corpo che istintivamente appoggiamo in terra.

Le tipologie

In commercio possiamo scegliere tra diversi modelli di guanti ad esempio quelli adatti alle gare e alle alte velocità oppure quelli ‘classici’ per la strada. Esistono anche dei guanti con extra protezioni ideali per i climi estremi.

Guanti estivi e invernali

Non potevano mancare. I guanti estivi hanno un tessuto traspirante per evitare che il calore possa aumentare la sudorazione delle mani per una maggiore aderenza e per evitare eventuali irritazioni causate dal sudore. Sottili, leggeri e con un’ottima presa. Mentre quelli invernali sono ideati con un tessuto molto più spesso per tenere al caldo e al riparo dal clima rigido le mani. Senza però perdere la presa sulla moto. Possiamo affermare che la differenza principale tra le due tipologie di guanti sta soprattutto nello spessore e nello stesso tessuto.

In conclusione come scegliere i guanti ideali? Non bisogna buttarsi sul primo paio di guanti che ci attira, infatti, bisogna prendere in considerazione diversi parametri come ad esempio la qualità del tessuto e la loro misura. I guanti devono vestire perfettamente ma al tempo stesso non devono impedire il movimento delle mani.

Ultima modifica: 15 settembre 2022