Come funziona il climatizzatore auto

211 0
211 0

L’accensione del climatizzatore auto è una delle azioni costanti che si verificano durante le stagioni nette come l’inverno e l’estate. Del resto l’auto è un ambiente proprio come la casa ed in quanto tale può avere bisogno di alcune variazioni di temperatura. Sentendo freddo o caldo in base ai gradi che ci sono, infatti, è spontaneo aumentare o abbassare la temperatura per proseguire il tratto di strada che si sta percorrendo a bordo del veicolo.

Ovviamente questa possibilità è nata con il passare del tempo e già da circa vent’anni l’installazione di climatizzatori nelle automobili è una pratica divenuta usuale. Chiaramente essi sono considerati dei beni accessori che, se presenti, garantiscono l’aumento del valore del prezzo della macchina. Anche andando ad acquistare un auto nuova si deve tenere conto delle spese inerenti a tale servizio che include gli impianti annessi. Qualora il climatizzatore di una auto non funzioni, il possessore si può recare presso un centro elettrauto specializzato per porre rimedio al danno e far si che le potenzialità del suo condizionatore d’aria per auto vengano sfruttate.

Funzionamento climatizzatore auto

Il principio che consente a questi climatizzatori di essere utilizzati in auto è abbastanza semplice da intendere. D’estate l’aria fredda ha bisogno d’esser caricata in un serbatoio presente nel veicolo. Tale operazione si può effettuare semplicemente recandosi presso l’elettrauto di fiducia. Ciò garantisce la variazione della temperatura, che all’interno diventerà più bassa rispetto a quella esterna alla macchina. In inverno, invece, l’aria viene riscaldata per mezzo del motore del veicolo ed espulsa all’interno dello stesso nel momento in cui i passeggeri decideranno di utilizzare questa possibilità. In entrambi i casi ci sono delle ventole che se attivate possono aumentare l’intensità di scorrimento del calore o del raffreddamento, oppure all’inverso diminuire lo stesso.

Ci sono alcuni impianti invece che danno la possibilità di regolare la temperatura attraverso una manopola: il valore esatto dei gradi centigradi sarà visibile su di uno schermo digitale appositamente attrezzato; Solitamente più si gira verso destra il regolatore e più l’aria espulsa sarà calda, viceversa ( ruotando a sinistra) essa sarà raffreddata. Ovviamente il tipo di climatizzatore per auto dipende dal modello di automobile a cui ci si riferisce e di conseguenza ne risente anche la tipologia di utilizzo dell’utente. La maggior parte delle auto prevedono più bocchettoni di uscita per l’aria: sui tergicristalli, laterali, frontali, alle gambe ecc.

Ultima modifica: 3 gennaio 2019