Frizione auto corta: come non far spegnere la macchina

282 0
282 0

Nel traffico cittadino può succedere che il “gioco della frizione auto” non sia quello che si adatta maggiormente alla nostra vettura o al nostro piede. Chi sceglie auto senza il cambio automatico, a volte, rischia di logorare progressivamente la frizione in un incessante lavoro che finisce per penalizzare i dischi. Ma esistono anche moltissime auto che hanno un rapporto estremamente corto: in particolare le auto sportive sono quelle che partono al brucio, con il rischio di sussultare e bloccarsi.

Tipologie di frizione auto

La frizione, come ogni vestito, o forse anche meglio come ogni buon paio di scarpe, è qualcosa con la quale bisogna abituarsi fino a farla diventare un’estensione stessa della nostra sensibilità di guida. Non esiste un consiglio preciso da rivolgere a chi pensa di avere una frizione troppo corta perché la sua auto si è spenta più volte in partenza.

Occorrono tempo, esercizio e pratica per fare sì che la frizione faccia esattamente quello che le chiediamo, e cioè mettere in moto la macchina nel modo più dinamico e fluido possibile. E non possono esistere consigli perché per ogni frizione ci saranno migliaia di persone che spingeranno quel pedale in modo diverso ottenendo risultati sempre differenti e non paragonabili.

Frizione auto, come non far spegnere l’auto

Le frizioni che hanno un passo corto sono quelle spesso abbinate a macchine leggere, sportive, quasi sempre a benzina. Tenere la macchina su un numero di giri brillante almeno fino a quando non siamo sicuri di averla messa in movimento correttamente è l’unica soluzione possibile: con il tempo impareremo a non dare troppo gas inutilmente e a lasciare la frizione nel momento giusto per evitare di sconvolgere l’equilibrio dei dischi.

Se le prime volte l’auto, magari anche perché particolarmente fredda, si impunta e si spegne vuol semplicemente dire che il nostro punto di stacco è troppo tardivo: dobbiamo avere più gas e lasciare la frizione prima che la macchina si spenga. La frizione è uno strumento preciso che deve essere in qualche modo “amato” da chi guida la macchina: trattarla male non è di alcuna utilità e anzi rischia di costare una bella cifra alla prossima sosta dal meccanico. Altrimenti tanto vale avvalersi del cambio automatico ed evitare tanti disturbi.

Ultima modifica: 4 settembre 2019